L'Intervista

Ricci: "Piedi per terra partita dopo partita. Un obiettivo in testa"

Roberto Chito
21.09.2018 11:30

Il centrocampista Manuel Ricci, foto: Sandro Veglia

"Il primo obiettivo è la salvezza. Inoltre, il nostro più grande desiderio è quello di raggiungerla il prima possibile. Poi, magari possiamo anche pensare a qualcosa di più, cercando di divertirci. Questi però, sono discorsi futuristici". A parlare è Manuel Ricci, centrocampista dei biancoazzurri che pone l’accento sui traguardi che il Matera deve raggiungere in questo difficile campionato.

La salvezza passa partita per partita. E per i biancoazzurri, il prossimo ostacolo si chiama Sicula Leonzio: "Al di là dell’avversario che ci troveremo di fronte, noi pensiamo a lavorare giorno dopo giorno e soprattutto ad affrontare partita per partita. Dobbiamo essere bravi a non esaltarci troppo quando arrivano le vittorie e i risultati. E soprattutto, a non abbatterci quando questi verranno meno. Dobbiamo solamente tenere i piedi per terra e lavorare duramente durante la settimana. A metà anno si tirerà una somma e si vedrà. Poi, la stessa cosa la faremo a fine stagione. Il campionato? Vedendo le squadre che ci sono è davvero tosto. Possiamo parlare di un torneo tutto da vivere".

Manuel Ricci sta ritornando il giocatore di qualche anno fa. Lui, però, non si pone limiti: "Posso ancora fare meglio rispetto a quanto fatto finora. Questo però, verrà con il tempo. Il fatto che siamo partiti in ritardo, abbiamo dovuto subire diversi carichi di lavoro. Rispetto ad altre squadre abbiamo caricato molto di più. Adesso, in maniera graduale stiamo diminuendo. Solamente in questo modo potremmo trovare la forma migliore. Per questo, credo che occorrerà aspettare ancora qualche altra partita".

Commenti

L'appuntamento si rinnova: Matera, a Lentini ritroverai due vecchie conoscenze
I convocati di Imbimbo - In ventidue per Lentini. Assenti sempre i soliti