Primo Piano

UFFICIALE - Matera, penalizzazione shock dal Tribunale Nazionale

Roberto Chito
02.05.2018 13:13

L'ingresso del Tribunale Nazionale Federale, foto: Fonte Web

Niente di nuovo. Quantomeno in casa Matera. Questa penalizzazione era stata messa in conto. Il rischio di una sanzione davvero ampia era nell’aria. E così è stato. I biancoazzurri, infatti, quest’oggi sono stati penalizzati di ben dieci punti. Questa la decisione del Tribunale Nazionale Federale, dopo il terzo deferimento del club di Saverio Columella in questa sciagurata stagione.

E menomale che è finita qui. La punizione, dunque, è stata davvero eccessiva come si temeva. I dieci punti di penalizzazione son arrivati per il deferimento dello scorso 13 aprile. Al Matera, sono stati imputati i mancati pagamenti dei mesi di novembre e dicembre, e gennaio e febbraio. A questi poi, si aggiungono le ritenute Irpef e i contributi Inps dei mesi di settembre e ottobre, novembre e dicembre e gennaio e febbraio. Per entrambi i deferimenti, il Matera era stato accusato di responsabilità diretta. La Procura Federale, aveva chiesto per il club biancoazzurro dieci punti di penalizzazione, e sette mesi di inibizione per Antonio Taccogna, ex amministratore unico del club. Il legale dei deferiti, invece, al Tribunale Nazionale Federale aveva richiesto l’irrogazione di una sanzione minima a carico dei deferiti. Così non è stato: la richiesta, infatti, è stata accolta.

Anche perché, entro la scadenza del 16 marzo, come si legge nel comunicato del Tribunale Nazionale Federale, il Matera non ha saldato le due scadenza. E così, oltre al deferimento, è scattata subito la penalizzazione. Al dibattimento, anche per questa volta, il club biancoazzurro si è presentato senza nessuna memoria difensiva. E così, il Tribunale Nazionale Federale non ha potuto che certificare l’intera pena. È l’ultima penalizzazione per i biancoazzurri, quantomeno per questa stagione. Ora l’attenzione si sposta per la scadenza del 15 giugno: entro quella data bisogna saldare tutte le scadenze per permettere l’iscrizione al prossimo campionato.

Commenti

FOCUS - Lecce, l'inferno è finito: ecco la Serie B dopo un campionato dominato
UFFICIALE - Girone C, altra pioggia di penalizzazioni. La nuova classifica