Amichevoli

Matera-Cosenza 0-2: I biancoazzurri sbagliano, i rossoblu pungono. Arriva un ko a due facce

Roberto Chito
08.09.2018 21:30

Una fase di Matera-Cosenza, foto: Emanuele Taccardi

Maniero nel primo, Di Piazza nel secondo mandano ko il Matera. C’è ancora molto da registrare per i biancoazzurri. Non poteva essere differente, visto che la formazione di Imbimbo si è trovata di fronte una formazione che ha cominciato il campionato quindici giorni fa, e che ovviamente è molto più avanti rispetto ai biancoazzurri. Il Matera però, nonostante la sconfitta non sfigura e soprattutto nel finale di partita si rende pericoloso, sfiorando il gol.

Nel primo tempo, passano solamente 7 minuti e il Cosenza trova il vantaggio. Cross di Corsi, la difesa biancoazzurra sbaglia tutto, e soprattutto lascia Maniero tutto solo davanti a Farroni: l’ex Bari e Novara va a nozze, incornando in rete. Il Matera, nonostante lo svantaggio non si perde d’animo. Anzi, al 11’ arriva la risposta con Orlando che cerca di mettere un ottimo pallone sui piedi di Scaringella: Legittimo capisce tutto e si oppone al cross. La vera risposta però, arriva al 17’ quando Triarico serve Scaringella che vede Saracco fuori dai pali e ci prova dalla trequarti: palla non di molto alta. Il Cosenza, però, non resta a guardare. Al 18’ è Maniero che fa una bella sponda per Garritano che ci prova a botta sicura: ottima respinta coi pugni di Farroni. Al 24’ i rossoblu, ci riprovano con il numero 24: ancora una volta l’estremo difensore biancoazzurro risponde sicuro.

Nel secondo tempo, invece, è il Matera a farsi vedere subito. Al 1’ è Orlando che ci prova con un gran bel tiro al volo: Saracco si oppone. Il Cosenza, però, si rende pericoloso con il solito Garritano. Al 6’ il centrocampista sforna una bellissima punizione a giro: Guarnone devia sulla traversa. A tentativo successivo, i calabresi passano in vantaggio. Solito errore difensivo dei biancoazzurri, Di Piazza fa tutto da solo, entra in area, dribbla un difensore e beffa Guarnone. Solita girandola dei cambi, anche se il Matera cresce soprattutto nel finale. Al 25’ si fa vedere Dammacco che fa tutto da solo e costringe Saracco a deviare in corner. Il finale, però, è tutto del Cosenza: al 39’ ci prova Mungo a botta sicura, ma la sfera termina sul palo.

Da questo test, Imbimbo avrà sicuramente trovato aspetti positivi e negativi che dovranno essere corretti nelle prossime sedute. Contro una formazione di categoria superiore, però, l’undici biancoazzurro ha retto molto bene. I gol del Cosenza, sono arrivati su errori difensivi. Anche questi, infatti, dovranno essere risolti il prima possibile. In ogni caso, con quasi trentacinque giorni di lavoro nelle gambe è un Matera ancora in fase embrionale.

   

IL TABELLINO

MATERA-COSENZA 0-2

RETI: al 7’ pt Maniero (C), al 8’ st Di Piazza (C).

MATERA (3-5-2): Farroni (dal 1’st Guarnone), Risaliti (dal 24’ st Sgambati), Corso (dal 16’ st Stendardo), Auriletto (dal 28’ st Arpino), Triarico, Ricci (dal 1’ st Casiello), Galdean (dal 9’ st Dammacco), Bangu (dal 1’ st Lorefice), Garufi (dal 16’ st El Hilali), Scaringella (dal 24’ st Dellino), Orlando (dal 16’ st Corado) e (dal 30’ st Hysaj). A disposizione: Milizia. Allenatore: Imbimbo.

COSENZA (3-5-2): Saracco (dal 40’ st Cefolini), Pascali (dal 9’ st Tiritiello), Legittimo, Capela, D’Orazio, Garritano (dal 23’ st Bruccini), Palmiero, Mungo, Corsi (dal 28’ st Bearzotti), Di Piazza, Maniero (dal 16’ st Baclet). Allenatore: Braglia.

ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina.

NOTE: Pomeriggio tranquillo sulla Città dei Sassi. Terreno di gioco i discrete condizioni. Angoli: 2-2.

Commenti

LIVE MATCH: Matera-Cosenza 0-2: Maniero e Di Piazza la decidono. Rileggi il match
Dammacco: "Mancato il gol. Nuova posizione? Decide solo il mister"