Primo Piano

MATERA - Il ricordo della Serie B quaranta anni dopo: i protagonisti si ritrovano allo stadio

Roberto Chito
09.06.2019 12:15

I protagonisti della Serie B, FOTO: TUTTOMATERA.COM-ROBERTO CHITO

Si sono ritrovati quarant’anni dopo su quel terreno di gioco nel quale hanno costruito un’impresa epica. Tutto è cambiato, anche se nel cuore dei più nostalgici, quella promozione in Serie B sembra essere ieri. L’oggi del calcio materano è ancora in bilico. La Città dei Sassi, lo scorso febbraio ha perso la Serie C, dopo diversi problemi amministrativi che hanno fatto mollare il club biancoazzurro all’inizio del girone di ritorno.

Da quel febbraio ad oggi poco si è mosso. Tante intenzioni e una manifestazione d’interesse che resterà aperta fino alla fine della prossima settimana, la quale dovrebbe dare al Matera la Serie D. E se non sarà così? Molti, però, preferiscono pensare al passato, rivivendo le emozioni di quella Serie B conquistata sul campo, nella stagione 1978-79. Questa mattina, i protagonisti di quella cavalcata si sono ritrovati sul terreno di gioco del XXI Settembre-Franco Salerno per riabbracciarsi a distanza di quarant’anni. A far da cornice a questa rimpatriata, i bambini delle varie scuole calcio di Matera che un giorno sognano di diventare anche loro calciatori, e magari ripetere quelle imprese dei più grandi.

Presenti i maggiori protagonisti: da Giannattasio a Morello, da Generoso a Raffaele. Assente Picat Re, altro protagonista di quell’impresa. Come anche il tecnico Dibenedetto, che sarà rappresentato dai suoi famigliari nel pomeriggio di oggi. Attesa anche una delegazione del presidente Franco Salerno. Una figura che ancora molti rimpiangono, con la speranza che nel breve futuro qualcuno possa riprendere quelle gesta e avviare un nuovo progetto.

PLAY OUT - Triarico illude il Bisceglie, ai rigori passa la Lucchese: i neroazzurri retrocedono in Serie D
ITALIA - Femminile, che impresa all'esordio: la Bonansea manda ko la super-favorita Australia. La cronaca