Primo Piano

Matera Calcio, la nota: "Noi a La Martella? Sì, ma a queste condizioni"

Roberto Chito
12.09.2018 18:26

Il logo del Matera Calcio, foto: Fonte Web

Il Matera dice sì. Accetta la proposta avanzata dal consigliere comunale Angelo Bianco che proponeva come destinazione provvisoria lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno ad area di parcheggio in vista di Matera 2019. Al contempo, il club biancoazzurro dovrebbe emigrare presso il Borgo La Martella in attesa che l’impianto di Via Sicilia venga riammodernato.

Su questo, il Matera Calcio, attraverso un comunicato stampa diffuso in queste ore, precisa: "La società Matera Calcio Srl manifesta la propria disponibilità a condividere la proposta a condizione che venga sottoscritto immediatamente un protocollo di intesa o n accordo di programma che prevede: l'adeguamento entro il 31 Dicembre 2018 dell'impianto sportivo di borgo La Martella in conformità alla normativa vigente per la disputa del campionato professionistico di Serie C con una capienza non inferiore a 5000 posti. La disputa per tutto l'anno 2019 delle gare del campionato di pertinenza del Matera Calcio presso il suddetto impianto".

Il club, poi, continua: "Consenta alla società scrivente di presentare un progetto di finanza per la riqualificazione dello stadio mantenendo l'attuale destinazione urbanistica e nel contempo assicurando la polifunzionalità dell'impianto alla stregua di altri stadi di recente realizzazione in Italia ed in Europa. Allo scopo questa società comunica di aver già fatto realizzare un progetto di massima all'Arch. Antonio Mattia Acito e di aver preso contatti con uno dei massimi esperti in materia il Prof. Ing. Nicola Esposito che ha già assicurato la sua totale disponibilità a fungere anche solo da coordinatore per la realizzazione del progetto".

Il Matera Calcio, inoltre, vede un’importante opportunità per il futuro: "Non è superfluo sottolineare che la sottoscrizione del protocollo di intesa consentirebbe alla scrivente società di assicurarsi quel sostegno finanziario di cui necessità per affrontare in assoluta tranquillità la prossima stagione sportiva e quelle a venire. Ferma, in ogni caso, la gestione attuale dell'impianto anche per il futuro".

Commenti

Gravina: "Estate da dimenticare, ma ora si parte. Elezioni? Questo il nostro progetto"
Verso l'esordio: Matera-Rieti, sarà anticipo o no? La situazione