Primo Piano

Matera, altra corsa contro il tempo: un'altra scadenza incombe

Roberto Chito
10.10.2018 20:15

L'undici dei biancoazzurri, foto: Emanuele Taccardi

Mentre il Matera sarà impegno sul terreno di gioco della Cavese, la società biancoazzurra, capeggiata dal presidente Nicola Andrisani dovrà ottemperare alla prima scadenza. Infatti, il 16 ottobre, i club di Serie C saranno chiamati a saldare gli stipendi dal 1 luglio al 31 agosto, a giocatori, staff tecnico e componenti della società.

Eventuali provvedimenti? Nemmeno a dirlo, i due punti di penalizzazioni. Per evitare questo rischio, la società biancoazzurra sembra che stia lavorando per poter rispondere presente a questa scadenza. Lo aveva anticipato anche il ds Luigi Volume, alla vigilia della trasferta di Bisceglie che il presidente Nicola Andrisani stava lavorando per poter saldare la scadenza del 16 ottobre. Dunque, ben sei giorni di tempo per poter ottemperare a questa scadenza. Un’altra corsa contro il tempo, alla quale, i dirigenti biancoazzurri sono ormai abituati.

Il rischio di un’altra penalizzazione, che potrebbe aggiungersi a quella relativa ai deferimenti risalenti alla vecchia proprietà, e probabilmente alla mancata sostituzione della fidejussione, potrebbe diventare un macigno, soprattutto per la squadra. Infatti, con diversi punti di penalizzazione, la salvezza potrebbe diventare una chimera. Dunque, il club sta lavorando per rispondere presente il 16 ottobre, in attesa dell’esito di alcuni ricorsi che potrebbero rendere meno pesante la penalizzazione.

Commenti

Il messaggio di Lamberti: "Col Matera ho chiuso". Ecco cos'è successo nel pomeriggio: e adesso?
Nazionale, l'Italia non sa più vincere ma i progressi si vedono. Bene per un ora, ma non basta: con l'Ucraina altro pareggio