Tutto Calcio

NAZIONALE - Le formazioni di Liechtenstein-Italia: maxi-turnover confermato per Mancini, c'è un altro esordio negli azzurri

Redazione TuttoMatera.com
15.10.2019 20:05

Il pallone, FOTO: FIGC.IT

Qualche novità c’è. Roberto Mancini conferma solamente Verratti dell’undici che ha giocato sabato sera contro la Grecia. Per il resto, l’Italia che affronterà questa sera il Liechtenstein è del tutto nuova. Altro esordio negli azzurri: si tratta di Giovanni Di Lorenzo che si va a prendere la fascia destra.

Nel 4-3-3 di Mancini, la formazione viene completata dalla coppia Mancini-Romagnoli al centro, che ha recuperato dagli acciacchi delle ultime ore, e Biraghi sulla sinistra. A difendere i pali, invece, toccherà a Sirigu. In mediana, dovrebbe esserci il ritorno di Verratti: toccherà a lui giocare davanti alla difesa. Pacchetto completato dal ritorno di Zaniolo e Cristante. Panchina, invece, per Tonali. In avanti, conferma per Belotti che cerca altri gol, visto che il Liechtenstein è la sua vittima preferita in questi ultimi anni.

Torna dal primo minuto anche Grifo che vince il ballottaggio con El Shaarawy. Tridente completato da Bernardeschi. Invece, nel Liechtenstein di Kolvidsson le novità sono tutte in attacco: panchina per Frick. Dal primo minuto, invece, c’è Gubser. Padroni di casa che si presentano con un abbottonato 4-5-1: il canovaccio della partita sarà sicuramente quello di non prenderle.

     

LE FORMAZIONI

LIECHTENSTEIN (4-5-1): Büchel, Rechsteiner, Kaufmann, Hofer, Göppel, Yildiz, Polverino, Büchel, Hasler, Salanovic, Gubser. Allenatore: Kolvidsson.

ITALIA (4-3-3): Sirigu, Di Lorenzo, Mancini, Romagnoli, Biraghi, Zaniolo, Cristante, Verratti. Bernardeschi, Belotti, Grifo. Allenatore: Mancini.

LA RIFLESSIONE - Barattare una fede per una semplice categoria? Il presente più brutto di sempre
NAZIONALE - La nona perla arriva con un bel pokerissimo al Liechtenstein: un doppio Belotti per un finale super. La cronaca