L'Intervista

Imbimbo: "Si stacca la spina troppo presto. Mercato? Penso ad altro"

Roberto Chito
02.12.2018 20:56

Il tecnico Eduardo Imbimbo, foto: Sandro Veglia

"C’è sempre qualcuno che stacca la spina prima del triplice fischio. Questo mi fa arrabbiare tantissimo perché sono episodi che si ripetono di partita in partita e non vanno bene". Davvero deluso, il tecnico Eduardo Imbimbo nel post partita di Matera-Monopoli. Secondo ko consecutivo che lascia l’amaro in bocca all’allenatore irpino che bacchetta e non poco i suoi.

Intercettato dai colleghi di Canale 7, Imbimbo, poi continua: "Ennesima partita impostata in un certo modo da parte nostra e giocata con tanto impegno. Queste, sono le nostre possibilità. I ragazzi cercano di dare sempre il massimo ma dobbiamo assolutamente migliorare su delle situazioni importanti. Oggi, di fronte c’era un avversario di tutto rispetto. Dal punto di vista dell’attenzione bisogna migliorare, e soprattutto cambiare marcia. Cerco sempre di trasmettere ai ragazzi questo tipo di messaggi durante la settimana ma vedo che gli errori si ripetono. Voglio di più da tutti. Questo era un match chiuso perché eravamo ben sistemati e il Monopoli aveva difficoltà a trovare spazi. Purtroppo, alla fine, c’è sempre l’errore che ci fa perdere le partite".

La giusta soluzione sarebbe il mercato? Il pensiero di Imbimbo: "Ora non ha senso parlarne. Io, invece, ne ho discusso con la società. Con loro sono stato chiaro e categorico. Vedremo cosa si potrà fare. Oggi, i giocatori sono questi e mancano ancora diverse partite prima di pensare al mercato. Il gruppo è questo e dovremmo cercare di fare il massimo per poter uscire da questa situazione di classifica che si fa sempre più pericolosa per noi".

Commenti

Lamberti: "Il Matera più brutto. Motivo? Si sono persi molti valori"
Le pagelle - Matera, il migliore e il peggiore del match di oggi