Primo Piano

Battista: "Vogliamo allungare il passo. Catanzaro? Ecco cosa ci aspetta"

Roberto Chito
11.10.2017 18:10

L'esterno offensivo Ignazio Battista

Continuare l’ottimo momento di forma, in casa biancoazzurro è l’obiettivo. Matera che dopo le tre vittorie consecutive non vuole fermarsi. Di fronte, c’è la trasferta di Catanzaro. Una sfida ostica, non facile ma che servirà ai biancoazzurri per poter capire qualcosa in più sul proprio cammino. E su questo, ne ha parlato l’esterno d’attacco Ignazio Battista che a La Gazzetta del Mezzogiorno, ha detto: "Il Matera, allo stato attuale, ha davvero imboccato la strada giusta. Adesso, con il match di Catanzaro puntiamo a fare quattro su quattro. Vogliamo concretizzare il poker di vittorie anche se sappiamo che di fronte ci troveremo una squadra temibile come quella giallorossa. E per giunta in casa sua. Che partita ci aspetta? I calabresi sono un avversario tosto. Avevano iniziato bene la stagione, ma evidentemente si è perso per strada, sebbene sia comunque a dieci punti. Del Catanzaro conosco Falcone. Siamo stati compagni di squadra, la scorsa stagione alla Viterbese. Nonostante ciò, noi contiamo di allungare il passo. Non sarà una sfida agevole ma ci crediamo". Non solo Stendardo, anche Battista conosce Dionigi. L’esterno offensivo dei biancoazzurri, però, non è mai stato allenato dall’ex tecnico del Matera. I due si sono incontrati qualche anno fa, e su questo, l’esterno, afferma: "Conosco Dionigi sin da quando giocavo nei Giovanissimi Nazionali del Taranto. Il mister, quell’anno guidava la squadra in Serie C1. Sul campo vinse il campionato, anche se la penalizzazione costrinse i suoi a giocare i play off. Qualche mese dopo, la società fallì".

Catanzaro - Matera, prove di cambio orario? Ecco com'è andata
Un diesse materano pronto a tornare in pista? Ecco la situazione