Mondo Calcio

Champions League, la finale: Real Madrid nella storia. Follia Karius, Liverpool ko

Redazione TuttoMatera.com
26.05.2018 23:16

L'esultanza del Real Madrid, foto: Uefa.com

Questo Real Madrid è davvero imbattibile. Terza Champions League consecutiva con Zidane che entra nella storia: è l’unico tecnico ad aver vinto tre coppe. Anche a Kiev, la storia non cambia. Non c’è verso di fermare gli spagnoli: si arrende anche il Liverpool, tradito dallo sciagurato Karius che per ben due volte si fa male da solo.

Eppure, l’inizio è tutto del Liverpool. I Reds partono davvero bene e sembrano mettere alle corde il Real Madrid, incapace di reagire nei primi minuti. Poi, la partita cambia. Salah si fa male ed è costretto ad uscire dal campo. La partita cambia, perché il Liverpool perde tutte le sue certezze acquisite fino a quel momento. Il Real Madrid, perde Cavarjal per infortunio, ma nel finale di frazione spaventa gli inglesi. Nella ripresa, è completamente un’altra partita. La squadra di Zidane entra decisa e qualche minuto dopo colpisce la traversa con Isco. Ma il vantaggio arriva, e arriva nella maniera piuttosto inaspettata: Karius nel tantativo di servire Van Dijk colpisce Benzema che stampa in rete.

Il Liverpool non si lascia intimorire dall’errore e poco dopo trova il pareggio. Da calcio d’angolo è Manè a trovare il guizzo perfetto. La partita, però, ancora una volta viene decisa dalle mosse di Zidan. Dentro Bale per un impalpabile Isco. E il gallese al primo pallone toccato, con una bellissima rovesciata riporta i suoi in vantaggio. Tutto da rifare per un Liverpool che a venti minuti dalla fine con Manè colpisce anche il palo. Poi, però, ci pensa ancora una volta Karius a completare il disastro: bolide dalla distanza di Bale, il portiere sbaglia tutto mandando il pallone nella sua porta.

Commenti

Panchina a caccia di un padrone: Matera, un altro profilo per il futuro?
Altro che festa, Cristiano Ronaldo shock: "E' stato bello giocare qui". Sarà addio?