Il Personaggio

L'anno dei protagonisti: Tiscione, l'arrivo per un'assoluta conferma

Roberto Chito
11.06.2018 18:52

L'esterno offensivo Filippo Tiscione, foto: Sandro Veglia

Per la categoria è sicuramente un top player. E con lui, il Matera ha fatto sicuramente quel salto di qualità che serviva. Probabilmente con Tiscione e Strambelli sugli esterni e Dugandzic prima punta, i biancoazzurri sarebbero stati travolgenti. Due di questi tre, però, per motivi ben diversi sono venuti meno. Dunque, a questo, non avremo nessuna risposta.

Filippo Tiscione, dopo una prima partita di stagione fra panchina e poco campo con la Ternana di Sandro Pochesci ha deciso di tornare in Serie C. In quella categoria che solamente qualche mese primo lo aveva resto uno dei migliori del torneo con il suo Fondi. A Matera, il contributo dell’esterno palermitano non è mai mancato. Ha arricchito la tecnica della formazione di Gaetano Auteri che a lui si era affidato per poter cercare giocate importanti per i biancoazzurri.

Una seconda parte di stagione davvero importante per Filippo Tiscione. Ha deliziato il pubblico biancoazzurro con reti importanti, alcune decisive. Purtroppo, sono venuti meno giocatori come Strambelli, Giovinco e soprattutto Dugandzic, che potevano aiutare la pericolosità di Tiscione che sull’esterno, fra giocate ed assist si esalta e anche molto. In biancoazzurro, però, ha mostrato tutto le sue qualità. Voto: 8.

      

IL RENDIMENTO

CAMPIONATO: 14 presenze, 2 reti, 1 assist.

TOTALE: 14 presenze, 2 reti, 1 assist.

Commenti

Chi piange - Catania, nottataccia fotocopia della stagione. E si pensa già al futuro
Pronto al percorso inverno: Tiscione, un futuro già deciso?