Tutto Calcio Mercato

Buongiorno Mercato - Reggina, un obiettivo per l'attacco ed è corsa a due per un centrocampista. Catania, tanta scelta per Sottil

Redazione TuttoMatera.com
07.01.2019 10:40

L'attaccante Alain Baclet, foto: Fonte Web

Impossibile arrivare a Calaiò che ha deciso di tornare in Serie B, per l’attacco la Reggina ha un nuovo obiettivo: si tratta di Alain Baclet: gli amaranto hanno offerto un cospicuo biennale alla punta del Cosenza. Per il ds Taibi, il lavoro sarà soprattutto in uscita per cercare di piazzare quelle pedine che fino a questo momento non hanno reso al meglio. Poi, gli altri acquisti.

Sono ore importanti in casa Catania: infatti, si attende solamente l’annuncio dell’arrivo di Matteo Di Piazza che in queste ore ha sciolto tutte le riserve accettando il progetto rossoazzurro. Quasi fatta anche per gli arrivi dei centrocampisti Palumbo e Carriero: imbarazzo della scelta per Sottil pronto a sferrare l’assalto alle prime posizioni. Pronta alla rivoluzione la Casertana che dovrebbe salutare Vacca, pronto al ritorno al Parma. Invece, si sta facendo di tutto per trattenere Castaldo. Da capire il futuro di Floro Flores: rescissione o cambio di passo? I falchetti, si sono intromessi nella trattativa fra Paghera e la Reggina. L’ex Avellino deve prendere una decisione.

La Virtus Francavilla, prepara lo scambio con il Teramo: via la punta Sparacello, pressing su Zenuni, jolly di centrocampo e pedina che serve a Trocini. Come anche il difensore Tiritiello, in attesa di essere ufficializzato. In casa Vibonese ci potrebbe essere un addio: si tratta di Edgar Cani che finora non ha convinto. I rossoblu, così potrebbero puntare su altri nomi. La Sicula Leonzio ha messo gli occhi sul centrocampista Odjer: l’unico nodo è per la categoria. Il Siracusa potrebbe riabbracciare l’esterno offensivo Parisi che a Livorno ha avuto pochissimo spazio.

Commenti

Mercato di Serie A - Milan, scatta il piano per un grande attaccante: i rossoneri vogliono anticipare la concorrenza. Napoli su un'ala olandese
Pronto un altro addio? Matera, ora puoi perdere il tuo top player