Avversario

Papagni: "Peccato, ma portiamo via la prova. Ecco la nostra missione"

Redazione TuttoMatera.com
04.12.2017 00:14

Il tecnico Aldo Papagni, foto: Emanuele Taccardi

Non può essere felice del risultato. Probabilmente, dopo il forcing finale si sarebbe aspettato anche di portare via un pareggio. La Fidelis Andria ci è andata vicina, sia all’inizio che alla fine di una partita comunque combattuta.

E in sala stampa, nel commentare il ko, il tecnico dei pugliesi Aldo Papagni, afferma: "Si è trattata di una partita giocata ad alta intensità da entrambe le squadre. Dispiace per il risultato, ovviamente, perché perdere non fa mai piacere a nessuno. All’inizio, però, abbiamo avuto noi la più grande occasione per poter sbloccare la partita. Anche nel finale, abbiamo avuto le nostre buone chance, mettendo diverse volte il Matera in difficoltà. Abbiamo fatto una buona partita e usciamo a dal campo a testa alta. Purtroppo, non portiamo a casa i punti ma la prestazione. Il nostro principale obiettivo, in questo senso, è quello di recuperare più posizioni possibili da ora in avanti. Bottalico? In queste prime due settimane mi ha impressionato. Se l’ho messo in campo vorrà pur dire che ha delle importanti qualità".

La Fidelis Andria, adesso, però, deve guardare esclusivamente al futuro. Settimana prossima ci sarà la partita contro il Rende, su questo, Papagni, afferma: "Ci sono alcune sorprese per quanto riguarda l’alta classifica, e alcune per quanto riguarda la bassa. È un campionato sicuramente strano, dove settimana dopo settimana ci sono partite davvero difficili. In questo senso, serve l’attenzione giusta e dobbiamo essere molto bravi".

Commenti

Auteri: "Male dopo il due a zero. Non ci siamo proprio su alcune cose"
Le pagelle del Matera: Strambelli immenso. Dugandzic, ma che fai?