Il Tema

Verso la salvezza - Tre sfide verità: al Torre il primo passo della corsa

Redazione TuttoMatera.com
11.12.2018 19:00

L'esultanza dei biancoazzurri, foto: Fonte Web

Sì, è una partita da sei punti. Inutile girarci intorno. Il Matera ha l’occasione di distaccare di ben cinque punti la Paganese, principale antagonista nella corsa salvezza. A proposito di questo, sarà l’ultima volta che i biancoazzurri scenderanno in campo senza conoscere il regolamento.

Dal Monday Night di lunedì prossimo, l’undici di Imbimbo scenderà in campo sapendo quante altre posizioni deve scalare per raggiungere la salvezza, o per raggiungere la migliore posizione play out. Tutto dipenderà dalle retrocessioni: se saranno una o due. Inutile, però, fare questi calcoli al momento. Perché la partita di domani pomeriggio vale davvero tantissimo. Contro una diretta concorrente per la salvezza. Soprattutto per dare continuità al successo ottenuto contro il Rende. Dunque, tre punti al Torre sono l’unico obiettivo possibile, per voltare pagina e cominciare a guardare finalmente la classifica sotto un altro punto di vista. Occasione migliore per arrivare alle sfide contro Catanzaro e Juve Stabia. Match temibili, contro i due avversari più in forma del momento.

Le partite, bisogna giocarle sul campo. È così anche domani: guai a sottovalutare questa Paganese e soprattutto l’insidia del Marcello Torre che è uno stadio difficile. Verso la salvezza, però, il Matera non può sbagliare queste tappe. Anche perché il 26 e il 30 ci sono altre due sfide decisive per la salvezza: Reggina e Rieti. Dunque, arrivare nel migliore dei modi alla sosta invernale è l’obiettivo principale. Perché poi, con qualche innesto sul mercato e diciassette partite ancora da giocare, portare a casa questa salvezza non è affatto impossibile.

Commenti

Imbimbo: "Matera, vale doppio. Le insidie ci sono, ma ho tanta fiducia"
Paganese, la probabile formazione - De Sanzo fa la conta degli uomini: assenze pesanti in vista dello scontro diretto di domani