Serie A

Bologna, da Inzaghi a Mihajlovic per cercare la missione salvezza: gli emiliani provano a ripartire

Redazione TuttoMatera.com
30.01.2019 00:44

“Sono tornato a Bologna perché sono stato benissimo dieci anni fa. La mia volontà era quella di andare all’estero e ci sono state anche alcune possibilità. Poi, però, è arrivata la chiamata del Bologna che non ho potuto rifiutare. Anche perché sono convinto che questa squadra si può salvare”. Parole chiarissime quelle di Sinisa Mihajlovic che torna sulla panchina dei del Sinai a dieci anni di distanza. Il tecnico serbo, dopo la tribolata estate che lo ha visto esonerato dallo Sporting Lisbona, nelle ultime ore ha preso il posto di Filippo Inzaghi. Fatale, all'ex tecnico di Milan e Venezia il ko rimediato contro il Frosinone penultimo. E così, il club di Saputo ha deciso per il cambio in panchina. Mihajlovic ha firmato un contratto fino a fine stagione. E in caso di salvezza l'opzione per la stagione 2019-20. Il Bologna crede nella salvezza e per raggiungerla si affida ad una vecchia conoscenza.

Coppa Italia, il primo quarto di finale - Milan, notte incredibile: Piatek firma la prima con una doppietta, Napoli ko e troppo brutto
Inter, adesso Spalletti non può più sbagliare: il tecnico neroazzurro costretto ad una missione per tenersi stretta l'Inter