Calcio Mercato

Difesa, centrocampo e attacco: Matera, dove gli ultimi tasselli? Parte la missione del ds Volume

Roberto Chito
30.08.2018 18:20

Il ds Volume e il tecnico Imbimbo, foto: Emanuele Taccardi

Ultime ore per poter trovare i giusti ritocchi ad una rosa già importante per quello che dovrebbe essere l’obiettivo stagionale: la salvezza. Ultime pedine da aggiungere ad una squadra ben messa in piedi dal ds Luigi Volume, fra qualche esperto, qualche scommessa, e qualche giovane di prospettiva. Il Matera, in questo modo si presenta alle ultime ore di mercato, pronto a trovare quelle pedine che servono.

In difesa, il discorso si è riaperto in queste ore. La rescissione contrattuale con Luigi Dinielli porta a quattro il numero dei difensori, cinque se ci aggiungiamo Corso, per tre maglie. Un po’ pochi. Per questo, nelle ultime ore, sembrano esserci stati sondaggi per il difensori Markic e Delvino, entrambi freschi di rescissione con il Bisceglie, ma pronti a garantire esperienza al reparto, visto che provengono da una stagione importanti. Al momento non si può parlare di trattativa, perché contatti non ce ne sono stati. I due profili, però, sono importanti per la categoria. Questo discorso, però, potrebbe essere approfondito anche nei prossimi giorni, essendo i due difensori svincolati, pertanto potrebbero accasarsi quando vogliono e senza limite di tempo.

A centrocampo, l’arrivo di Bangu non dovrebbe essere il solo. Anche perché, con Corso che dovrebbe essere utilizzato come difensore centrale, urge un’altra pedina. E da questo punto di vista si era fatto il nome di El Hilali del Milan. Nelle ultime ore però, sembrano esserci stati alcuni problemi che vedrebbero il centrocampista vicino al Lugano. Ci sono altri nomi, come Bosaglia, fresco anche lui della rescissione con il Rende, o di Megelaitis, pronto ad arrivare in prestito dal Lecce per aggiungere qualità in mezzo al campo. Anche su questa trattativa, però, non sembrano esserci novità. La duttilità, però, per quanto riguarda la rosa di Imbimbo fa davvero la differenza.

Qualcosa, potrebbe essere fatta anche sugli esterni. Il Matera, infatti, sta sondando il terreno per il laterale sinistro di centrocampo Ferrara, in uscita dalla Casertana. In questo modo, Sepe potrebbe andare a giocare nel trio di difesa, anche se l’ex Akragas e Catanzaro è un giocatore di spinta. Per quanto riguarda l’attacco, il discorso sembra essere ormai chiuso. Il Matera, però, dal Milan vorrebbe Sinani: vista l’esplosione iniziale di Dellino, quante possibilità ci sarebbero per quest’ultimo di giocare? Davvero poche. Con due caselle over ancora libere, non sono ancora chiuse le porte per Plasmati: discorso in evoluzione.

Quella di domani, da questo punto di vista sarà una giornata davvero importante. Al momento, la lista over, vedere ancora libere due caselle. Il Matera, dunque, potrebbe decidere di occuparle per dare ancor più esperienza alla rosa. Cinque, invece, sono le caselle under libere, che potrebbero diventare sette se quelle over resteranno libere. Anche con questa situazione bisogna fare i conti. Nonostante ciò, la missione milanese del ds Volume è appena partita: l’obiettivo è quello di rinforzare il Matera il più possibile.

Commenti

La Figc avvisa il Matera: c'è un mese di tempo per aggiustare tutto
Champions League, un sorteggio a due facce per le italiane. Gli otto Gironi