Basket

OLIMPIA MATERA - Super Antrops a Formia: torna in campo e firma il decimo successo consecutivo

Roberto Chito
12.01.2020 20:30

L'esultanza dei biancoazzurri, FOTO: ROBERTO LINZALONE-OLIMPIAMATERA.IT

Torna in campo alla sua maniera. Trascinatore incredibile di questa squadra: sulla decima vittoria consecutiva dell’Olimpia Matera c’è l’indiscusso zampino di Gints Antrops. Il cestista biancoazzurro, grazie ai suoi 28 punti messi a segno, con ben 4 triple, mette lo zampino decisivo sul 86-71 con il quale i materano mandano ko Formia e restano sempre agganciati al secondo posto in classifica, cominciando il girone di ritorno nel migliore dei modi.

Origlio, alla vigilia, aveva ben messo in guardia i suoi sulla difficoltà di affrontare Formia. E i laziali, partono proprio forte. Con un super Longobardi la squadra di casa si porta subito avanti: Matera che risponde con la coppia Dip-Panzini. I biancoazzurri provano a scappare ma Porfido prima, e poi Longobardi riportano avanti Formia. Matera poco preciso dalla lunetta e padroni di casa che chiudono avanti sul 19-16 il primo quarto. Formia super anche nel secondo quarto: è subito 23-18, prima della grande reazione dei biancoazzurri. Perchè sale subito in cattedra Antrops trova la prima tripla di giornata e mette a segno il più due, ma approfitta dell’ottimo momento trovando anche il più sette. Melchiorri e Coronini dimostrano che Formia è davvero un osso duro, riportando la loro squadra a meno due.

Battaglia allunga ancora per Matera ma la tripla di Gentili trova il meno uno. Il momento decisivo per i biancoazzurri arriva subito: Battaglia trova una gran tripla che viene bissata da Antrops che realizza altri punti, e soprattutto trova il più dieci. Matera doma Formia e va all’intervallo lungo con un 44-32, trovando dodici punti di vantaggio. Alla ripresa del gioco, Formia si fa subito sotto trovando il meno nove. Matera che non demorde e con la coppia Smorto-Dip trova il 48-35. Botta e risposta tra le due squadre con i laziali che ci provano spesso da tre punti ma i lucani tengono molto bene il match in mano. Formia non molla: Matera trova le triple di Smorto e Battaglia per un nuovo allungo.

Piove sul bagnato per i laziali che perdono Longobardi e con i centri di Panzini ed Antrops prima, Battaglia poi, scivolano a meno quattordici prima della reazione di Cimminella, anche se poi Battaglia chiude il terzo quarto sul più dodici. Nell’ultimo temp, Formia riesce addirittura a portarsi sul meno dieci con Cimminella prima, e sul meno otto con Botteghi poi. Ma questa è la serata di Antrops: il cestista lettone è il vero mattatore dell’ultimo periodo di partita.

Fra punti e triple, mette sua seria ipoteca sulla vittoria odierna. Ad Antrops, si aggiunge anche un ottimo Buono: punti per mandare ko Formia, anche se Matera resta orfano di Smorto e anche di Buono che collezionano cinque falli. L’86-71 è il risultato finale di un’altra grande prova che porta i biancoazzurri a dieci vittorie consecutive.

     

IL TABELLINO

FORMIA-MATERA 71-86

PARZIALI: 19-16, 13-28, 20-20, 19-22

FORMIA: Gentili 6, Longobardi 11, Botteghi 13, Porfido 13, Coronini 2, Papa 0, Melchiorri 13, Meschino 0, Tibs 0, Cimminella 13. Non entrati: Tartaglione e Polidori. Coach: Fabio Lico.

MATERA: Panzini 5, Dip 14, Staffieri 13, Smorto 9, Antrops 28, Antonaci 0, Mancini 0, Battaglia 15, Buono 12. Non entrati: Centoducati. Coach: Agostino Origlio.

REALIZZATORI: 13 punti di Botteghi, Porfido, Melchiorri e Cimminiella per Formia e 28 punti di Antrops per Matera.

NOTE: Tiri da due punti: 13 su 29 per Formia e 21 su 32 per Matera. Tiri da tre punti: 10 su 23 per Formia e 10 su 25 per Matera. Tiri liberi: 15 su 21 per Formia e 14 su 24 per Matera. Assist: 14 totali di cui 7 di Coronini per Formia e 17 totali di cui 4 di Panzini e Smorto per Matera. Rimbalzi: 30 totali (9 offensivi e 21 difensivi) con 6 di Porfido per Formia e 42 totali (8 offensivi e 34 difensivi) con 12 di Dip per Matera. Falli Formia: 24 fatti e 23 subiti. Falli Matera: 23 fatti e 21 subiti. Usciti per cinque falli: Longobardi per Formia e Buono e Smorto per Matera.

GIRONE C - Bari, ma cosa fai? La Ternana lo aggancia. Il Catanzaro riparte, il Catania no
GIRONE C - Paganese da sogno: ko il Monopoli. Spettacolo al Marulla: pari Rende-Casertana