Mondo Calcio

Nazionale, Mandragora e Baselli in coro: "Mancini ha tutto per avviare il rilancio"

Redazione TuttoMatera.com
26.05.2018 16:35

Il centrocampista Rolando Mandragora, foto: Figc.it

É bello indossare la maglia azzurra, un sogno che si avvera, cercherò di meritarmi la convocazione. L'obiettivo è far ritrovare entusiasmo agli italiani e ottenere risultati col tempo. Noi giovani possiamo dare un contributo anche con la nostra spensieratezza, abbiamo davanti un'occasione da sfruttare al meglio e faremo di tutto per non far rimpiangere al ct queste scelte". Sono le parole di Rolando Mandragora in sala stampa.

Il centrocampista del Crotone, poi, aggiunge: "A Mancini piace molto stare con noi, ci sta trasmettendo giorno dopo giorno le sue idee. Ci chiede di affrontare un calcio propositivo e offensivo con una pressione alta. Siamo un bel gruppo, personalmente ho molto da imparare e sto bene attento a cogliere ogni minimo insegnamento. Balotelli, poi, ci ha portato l'entusiasmo giusto, ha meritato la convocazione e speriamo possa tornare a far gioire gli italiani. La retrocessione? Ho pianto per la retrocessione - rivela - perché città, tifosi e staff non la meritavano. Dal punto di vista tecnico mi ha fatto crescere e per questo non posso che ringraziare il Crotone".

In sala stampa c’è anche Daniele Baselli: "Mi fa un enorme piacere essere in Nazionale ho aspettato tanto. Ho realizzato un piccolo sogno che avevo fin da bambino. Ho trovato un ambiente sereno e tanta voglia di lavorare da parte di tutti. Dopo la mancata qualificazione al Mondiale, Mancini ha modo e tempo di preparare bene un nuovo ciclo provando anche i giovani, è uno dei migliori tecnici in circolazione e sicuramente la persona giusta per ripartire".

Commenti

Supercoppa, l'ultima giornata: Lecce e Padova, una coppa per due. Le ultime
De Falco: "Ecco dove vorrei giocare l'anno prossimo". La situazione