Basket

OLIMPIA MATERA - Origlio alla vigilia: "Vogliamo il quarto posto ma domani sarà tosta. Serve ritrovarci"

Redazione TuttoMatera.com
16.04.2019 17:25

Il coach Agostino Origlio, foto: Fonte Web

"Dal punto di vista dell’immediato riscatto, scendere subito in campo non può che essere un fattore positivo. Purtroppo abbiamo avuto poco tempo per prepararla e la cosa che più mi preme è il recupero delle energie fisiche perché contro Palestrina e Caserta da questo punto di vista abbiamo davvero speso tanto". Chiaro il concetto di coach Agostino Origlio alla vigilia della penultima di campionato.

L’allenatore dell’Olimpia Matera, poi continua: "La Luiss Roma in casa esprime un’ottima pallacanestro. Non a casa, lì hanno lasciato i due punti sia Caserta che Salerno. È un campo molto ostico e di fronte ci troveremo una squadra davvero difficile da affrontare. Pertanto, dobbiamo approcciare molto bene il match, restare concentrati e non permettere loro alcuni contropiedi. Anche perché, questa potrebbe essere una chiave a favore dei nostri avversari. Il nostro momento? Probabilmente abbiamo perso un po’ di smalto positivo e i ko contro Palestrina e Caserta ci hanno tolto qualcosa. È la prima volta che perdiamo due partite di fila anche se sono arrivate contro le prime due del torneo. Da questo punto di vista sapevamo che il girone di ritorno sarebbe stato più complicato".

Con Reggio Calabria subito dietro, il quarto posto dell’Olimpia Matera sembra essere a rischio. Coach Origlio, però, è chiaro: "Guardo il nostro cammino, non quello degli altri. Sono rammaricato per gli ultimi due risultati. Per questo, dobbiamo guardare in casa nostra e non in casa d’altri. In questo momento dipende tutto da noi. Il quarto posto, però, non è l’unico obiettivo che abbiamo. Ci teniamo a vincere più partite possibili. E ovviamente, mantenere l’attuale posizione perché in tutto il campionato abbiamo dimostrato di meritarci questo piazzamento".

Commenti

MATERA - Dal Comune si aspetta l'assist decisivo. Il tempo scorre senza novità: ecco il peggior rischio
REGGINA - Scossone nel mondo amaranto: il braccio destro di Gallo lascia il club. Queste le principali motivazioni