Tutto Serie D

SERIE D - Girone H, salta la prima panchina: a Foggia si dimette Mancini. Tre nomi per la successione? La situazione

Redazione TuttoMatera.com
02.09.2019 19:32

Il tecnico Amantino Mancini, FOTO: CALCIO FOGGIA 1920 FACEBOOK

Tutto vero: Amantino Mancini non è più il tecnico del Foggia. L’allenatore brasiliano, dopo il ko di ieri pomeriggio contro il Fasano nella prima giornata di campionato, ha deciso di presentare le dimissioni. Attraverso un comunicato stampa, il club rossonero ha reso noti i motivi che hanno portato allo strappo: "Le motivazioni principali sono legate ad una differente visione sulle modalità operative e di esecuzione del progetto sulla cui base l’allenatore Amantino era stato coinvolto, dando la sua disponibilità. Nonostante il progetto nelle sue linee generali e nella sua modalità esecutive fosse stato dettagliatamente spiegato, la micro-operatività quotidiana ha evidenziato delle differenze interpretative che hanno indotto mister Amantino, con grande senso di responsabilità e a tutela degli interessi dei tifosi, della squadra e della società, a desistere dal proseguire il suo impegno lavorativo in sintonia con il Calcio Foggia 1920, evitando che altro tempo ed energie venissero vanificate". Adesso, è caccia al successore. E ci sono già i primi nome. Il patron Felleca sembra aver proposto la panchina a Ninni Corda, attuale dg e direttore tecnico del club. Gli altri due nomi portano a Dino Bitetto e Giovanni Bucano, con esperienza importante nel campionati di Serie D. Ore decisive per poter dare un tecnico al Foggia, in vista di una stagione che si è appena avviata e che ha tutto il tempo per mettersi nel verso giusto.

NAZIONALE - Mancini è chiaro: "Armenia e Finlandia più avanti, servono tutte le qualità. Pochi italiani? La verità è un'altra"
GIRONE C - Monopoli, salta la panchina: esonerato Scienza. Al Veneziani c'è un illustre ritorno