Calcio Mercato

Prime idee di mercato: Matera, fra riconferme e potenziali arrivi. Il punto

Roberto Chito
15.07.2018 23:15

La maglia del Matera, foto: Emanuele Taccardi

Nonostante le vicissitudini delle ultime ore, il Matera ha cominciato continuato a lavorare anche sul calcio mercato. Attraverso il consulente di mercato Simone Spadafora, il club di Saverio Columella, ha già definito le prime due operazioni. Si tratta del centrocampista Alvaro Iuliano e dell’esterno offensivo Davide Lorusso. Entrambi, a breve vestiranno la maglia biancoazzurra. Si tratta di due colpi ormai già definiti.

Ovviamente, il mercato del Matera è appena cominciato. C’è da mettere a nuovo una squadra che deve affrontare un campionato comunque non semplice. Per questo, in queste ore le trattative sono serrate. A cominciare da chi resterà in biancoazzurro. Infatti, sembra che il difensore Stefano Scognamillo, farà parte del nuovo progetto. Con lui, a guidare la retroguardia ci sarà Giuseppe Mattera: il rinnovo è ormai in dirittura d’arrivo. Potrebbe essere diverso, invece, il futuro di Giacomo Casoli. Per lui, ci sono richieste, con il Matera che potrebbe anche monetizzare. Da capire, inoltre, giusto per restare in difesa, quale sarà il destino di Mariano Stendardo e soprattutto le condizioni di Riccardo Maciucca: out dallo scorso novembre. In attacco, hanno fatto ritorno alla base Corado e Dammacco: si tratta di due pedine che potranno sicuramente fare il loro compito.

Dopodichè, si passerà ai nuovi acquisti. In mezzo al campo, oltre a Iuliano, nelle ultime ore, il Matera ha messo nel mirino Sukalo. Un altro profilo di esperienza. Piace anche il giovane Shady Oukhadda della Primavera del Torino. A questi nomi, si è aggiunto anche quello di Esposito della Fidelis Andria. In attacco, un’idea non tanto nuova è rappresentata anche da Iacopo Cernigoi: vecchio pallino biancoazzurro. In difesa, sono stati messi gli occhi sul giovane difensore Rizzo. Ovviamente, il mercato dipenderà anche dalla scelta del nuovo allenatore che indicherà le linee guida. La strada, però, è tracciata: linea verde, con alcuni esperti. Il nuovo Matera avrà questa forma.

Commenti

Diario Mondiale - Francia sul tetto del Mondo: la Croazia si arrende a Griezmann e compagni
Che si volti pagina: la strana estate biancoazzurra è finita? Società, c’è una tifoseria da riconquistare: ecco come