Tutto Calcio

NAZIONALE - Bonucci: "Qualificarci domani sarebbe un capolavoro. I progressi? Non è stato così facile come sembra"

Redazione TuttoMatera.com
11.10.2019 19:32

Il difensore Leonardo Bonucci, FOTO: FIGC.IT

"Sarebbe emozionante: non ci siamo mai qualificati così presto. Significa che stiamo facendo un grande lavoro". Così Leonardo Bonucci, capitano della Nazionale alla vigilia della sfida che gli azzurri giocheranno domani sera contro la Grecia a Roma che potrebbe decretare la matematica qualificazione ad Euro 2020 con ben tre partite d’anticipo.

SU MANCINI: "All'inizio avevamo un po' paura, ma ci abbiamo creduto. Se ti diverti è più facile".

SULLA CRESCITA: "E' stata un po' una sorpresa per tutti, ma avevamo provato questo nuovo modo di interpretare il calcio. Ci metteva paura perché pressiamo alti e a volte concediamo ripartenze, ma ci abbiamo creduto ed è merito del mister che ha saputo guidarci nella maniera giusta".

SUL MOMENTO: "Quando ti diverti è tutto più facile. Quando le cose che provi in allenamento ti riescono, con i giocatori di qualità che abbiamo, è più bello scendere in campo. Abbiamo trovato un'identità e ridato entusiasmo ai nostri tifosi".

SUL TRAGUARDO: "Sì, faccio la novantaduesima partita. Quota cento? Eh, per arrivarci devo giocarle tutte da qui all'Europeo, dipenderà dal mister".

ITALIA - Due dubbi per Mancini: centrocampo e attacco gli ultimi nodi da sciogliere. La probabile formazione
NAZIONALE - Mancini: "Prima stacchiamo il pass europeo, poi pensiamo al resto. La formazione? Già decisa, ma ho un solo dubbio"