Le Altre

Fidelis Andria, il giorno più triste: nessun miracolo per salvare il club pugliese

Redazione TuttoMatera.com
16.07.2018 15:20

La maglia della Fidelis Andria, foto: Emanuele Taccardi

La Fidelis Andria saluta la Serie C. Il club federiciano, infatti, non presenterà ricorso nelle prossime ore ed è destinato al fallimento, tutte le prove per poter salvare il club pugliese dal baratro sono andate perdute. Tre anni dopo l’approdo in terza serie, la Fidelis Andria è costretta a salutare nuovamente il professionismo.

Le perdite, infatti, non sono state ripianate. Né il presidente Montemurro, né nessun potenziale acquirente si è fatto nuovamente sotto per salvare il club. La serie di incontri avuti per poter cedere la società federiciana, tutta o in alcuna parte, sono stati falliti. In questo modo, nella giornata di oggi, la Fidelis Andria non presenterà ricorso. Una mossa fondamentale per poter salvare la Serie C, dopo aver ripianato tutte le perdite.

Intanto, sembra essere già partito il futuro. Infatti, in Città si sta parlando della concreta ipotesi di ripartire dalla Serie D. Una serie di imprenditori, infatti, al momento stanno valutando questa ipotesi. Sarà difficile, visto che i club che non si iscrivono devono ripartire da due categorie in meno. Sicuramente, la Fidelis Andria partirà con un nuovo titolo. Questa, però, è un’altra storia: oggi c’è l’addio alla Serie C.

Commenti

Buongiorno Mercato - Difensore cercasi per Catania e Catanzaro. Monopoli, tanti nomi per l'attacco. Paganese, ecco le prime idee
Trapani, si pensa al futuro: è il tempo delle scelte. Fra ds e nodo allenatore