L'Intervista

MATERA - Tragni: "Chi è davvero interessato sa cosa fare: questa è la situazione"

Roberto Chito
21.07.2019 20:35

L'assessore allo sport Giuseppe Tragni, FOTO: TUTTOMATERA.COM

"Il Comune di Matera è intenzionato a candidare una società al prossimo campionato di Serie D. Pertanto, invito tutti i soggetti a presentare un progetto di rinascita per il calcio in città, sottoporlo all’amministrazione comunale in tempo utile per le opportune valutazioni". Sono le parole di Giuseppe Tragni, assessore allo sport del Comune di Matera che fa il punto della situazione.

Infatti, la lettera della Figc ha fissato come termine ultimo lunedì 29 luglio e da domani partirà una settimana decisiva per la rinascita del calcio in città. A TuttoMatera.com, l’assessore Tragni continua: "Al momento i fatti ci dicono che nessun soggetto e società si è presentata con un progetto. Abbiamo avuto solamente interlocuzioni con manifestazioni di volontà di presentare una progetto per poter far rinascere il calcio a Matera. In questo momento ci sono state tante parole che devono trasformarsi in fatti. Nonostante questo scenario, il Comune continua il suo lavoro per individuare persone o società interessate alla causa".

A sei giorni dal termine ultimo, dunque, lo scenario è rimasto sempre lo stesso: le proposte, sul tavolo del primo cittadino Raffaello De Ruggieri non ci sono. E l’assessore allo sport Giuseppe Tragni, ancora una volta manda un messaggio a tutti gli interessati: "Chi è davvero interessato a fare calcio a Matera sa bene cosa deve fare. Tutti gli interessati sono stati tempestivamente informati su tutto. Il Comune non deve dare nessuna risposta a nessuno perché la situazione è stata chiara fin dall’inizio".

MATERA - La certezza sul fondo perduto è arrivata: adesso bisogna passare solo ai fatti
MATERA - Parte la settimana decisiva: fra paura e speranze si aspettano risposte