Primo Piano

Tonti: "Matera, arriveranno tempi migliori. L'esordio? Molto felice"

Parla il portiere biancoazzurro: "A Rende, volevamo rimetterla in piedi in tutti i modi. La scelta? Matera grande piazza"

Roberto Chito
20.11.2017 18:40

Il portiere Alessandro Tonti, foto: Sandro Veglia

La voglia di mettersi in mostra era davvero tanta. La voglia di tornare in campo, tanta. Un’occasione che Alessandro Tonti vuole sfruttare. Domani pomeriggio, in Coppa Italia, toccherà sicuramente a lui difendere i pali della porta biancoazzurra. Sicuramente, gli sarebbe toccato comunque, visto che nella competizione tricolore, si dà spazio, a chi solitamente gioca meno.

L’infortunio capitato a Golubovic, sabato pomeriggio in quel di Rende, ha chiamato in causa proprio Alessandro Tonti che non ha nemmeno avuto il tempo di esordire che si è subito beccato il primo cartellino giallo di questa sua stagione. E il portiere, ha spiegato il tutto a La Gazzetta del Mezzogiorno, dicendo: "Di sicuro, la voglia di calcare il terreno di gioco era davvero tanta. Oltretutto, in noi, c’era fretta per tentare di ribaltare un risultato che ci vedeva sotto di due reti, la partita si era di fotto compromessa. L’ammonizione? Al momento del mio ingresso in campo, mancava l’autorizzazione da parte dell’arbitro. Io sono entrato per cercare di accelerare i tempi, visto anche lo svantaggio di due a zero. Lui, per questo, mi ha sventolato il cartellino giallo, ancor prima di raggiungere i pali".

Il Matera, però, non è riuscito a raddrizzare la situazione. Arriva la quinta sconfitta di questo campionato, sulla quale, Tonti, fa il suo telegramma: "È stata una partita difficile su un campo ostico. Purtroppo, in questo momento siamo contati a causa delle numerose defezioni. Gli infortuni, infatti, sono davvero tanti. In ogni caso, sono davvero convinto che per noi arriveranno tempi migliori. La scelta? Matera è una piazza importante. Ho accettato l’offerta condividendone i progetti societari".

Commenti

Probabile formazione - Auteri, questa volta è un rebus: quale undici?
Matera, profumo di Coppa Italia: quale valore alla competizione?