Tutto Calcio

SERIE A - Milan, ore calde e decisive: Giampaolo ai titoli di coda. Corsa aperta per la successione: al vaglio varie piste

Redazione TuttoMatera.com
07.10.2019 11:40

Il tecnico Marco Giampaolo, FOTO: FONTE WEB

Dovrebbe non bastare la vittoria conquistata a Genova, a Marco Giampaolo per salvare la sua panchina. L’inizio di campionato non sembra aver soddisfatto Elliot che adesso medita la svolta. Nell’occhio del ciclone, però, non sembra esserci sono solamente il tecnico, ma anche la coppia Maldini-Boban. Coloro che hanno costruito il nuovo Milan non sembrano aver soddisfatto la proprietà in questo inizio. Da questo punto di vista, non si escludono possibili decisioni drastiche.

Questa, l’unica possibilità che vedrebbe il ritorno di Gattuso, con il quale, al momento non ci sono stati contatti. Nel post-Genova, le parole di nessun dirigente sono state significative: la vittoria è arrivata ma il Milan non ha soddisfatto. Il bilancio di Giampaolo, fra punti e gioco è deludente. Il tecnico di Giulianova, nelle prossime ore potrebbe saltare. Elliot spinge per un nome forte. E da questo punto di vista, la prima pista porta a Luciano Spalletti: ancora sotto contratto con l’Inter, ha un ingaggio altissimo e non sembra essere disposto a tornare in corsa. Va convinto ovviamente, e la domanda è: quali argomenti ha il Milan per farlo?

Massara, settimana scorsa ha avanzato il nome di Garcia: ipotesi da non sottovalutare. Nelle ultime ore, si è parlato anche di Stefano Pioli, che non convince i tifosi e una parte di società. Alla fine, Claudio Ranieri potrebbe essere il profilo giusto per esperienza e momento: sa dove mettere le mani, sa valorizzare i giocatori e dal punto di vista economico sarebbe una soluzione migliore. La sosta per le Nazionali ha aperto la riflessione: entro la serata di domani, il Milan dovrebbe sciogliere il nodo-panchina.

SERIE A - Genova, una città in crisi: Sampdoria e Genoa pensano alla svolta? Situazioni diverse: ecco perchè
GIRONE C - Ternana, parla Gallo: "Guardo il bicchiere mezzo pieno. Bari? Ci sto pensando"