Primo Piano

Una nuova cordata tenta l'assalto al Matera? Sul tavolo di Lamberti sembra esserci una proposta

Roberto Chito
03.01.2019 15:33

La sede del Matera Calcio, foto: TuttoMatera.com

Il silenzio di queste prime ore viene rotto da un’indiscrezione davvero importante: c’è un nuovo cordata che nelle ultime ore si è fatta viva per poter rilevare la società biancoazzurra. Evidentemente, qualcuno dopo aver ascoltato le parole di Rosario Lamberti dopo il ko contro la Reggina, deve aver preso sul serio il discorso tanto da farsi avanti. Una richiesta sembra esserci già stata.

I contatti dovrebbero intensificarsi nelle prossime ore. In ogni caso, secondo indiscrezioni raccolte da TuttoMatera.com, questa cordata capeggiata da Tita Motolese, ha già inviato via Pec una richiesta al club di Rosario Lamberti per poter rilevare la società. Quest’ultima, in estate ha avuto una brevissima avventura nel consiglio d’amministrazione del Taranto di Massimo Giove. Poi, per diversità di vedute si è provveduto a rescindere il contratto. Qualche mese dopo, la Motolese sembra essere tornata all’attacco e vorrebbe tornare nel mondo del calcio dalla porta principale. Le prime indiscrezioni parlano di una cordata rappresentata da un grande industriale che per il momento vuole restare nell’anonimato. Anche la stessa Tita Motolese, intercettata dalla nostra Redazione ha preferito non rilasciare dichiarazioni.

Segnale che qualcosa si sta sviluppando e che i prossimi giorni potrebbero essere decisivi. Anche perché il tempo stringe e il Matera si trova in alto mare con una frattura ormai diventata insanabile fra il club di Rosario Lamberti e la squadra. Lo stesso presidente aveva preannunciato che in inverno ci sarebbe stata una rivoluzione. Ad oggi, però, resta tutto fermo. Il massimo dirigente biancoazzurro non risponde al telefono e si aspettano novità che dovrebbero essere immediate per capire come poter salvare la categorie e soprattutto risolvere i vari problemi che vanno dalla situazione debitoria al mancato pagamento degli stipendi. Il tempo stringe e serve una soluzione per poter capire come si andrà avanti.

Rosario Lamberti ha affermato diverse volte di non voler mollare, affidandosi al mercato invernale per cambiare volto alla squadra. Ora, spunta la richiesta di questa cordata rappresentata da Tita Motolose, insieme a qualche altro imprenditore, la cui identità resta nell’anonimato, che punta direttamente all’acquisizione della società biancoazzurra. Cosa succederà nelle prossime ore? Ormai è questa la domanda che in tanti si stanno facendo, cercando di capire come questo Matera ripartirà, e soprattutto quale futuro spetta a questo club.

Commenti

Matera sotto la neve: e lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno questa mattina si presenta così
Bocche cucite e tanto silenzio: Matera, cosa bolle in pentola adesso?