Gli Azzurri

La giovane Italia di Mancini: il progetto viene prima di tutto

Roberto Chito
24.03.2019 10:22

Gli azzurri dopo il match, foto: Figc.it

Partiamo dal presupposto che vincere non è mai facile. In nessuna occasione e contro nessun avversario. Il due a zero con il quale l’Italia ha mandato ko la Finlandia ha diversi temi racchiusi in una sola partita. Doveva essere il primo vero banco di prova in vista di Euro 2020, obiettivo che per nessun motivo non può essere raggiunto.

La vittoria sulla Finlandia presenta un’Italia completamente trasformata. Se a marzo 2018, Gigi Di Biagio ripartiva con diversi punti interrogativi, sapendo di essere solamente un traghettatore, a marzo 2019 arrivano i primi frutti della gestione Mancini. Una gestione che ha dato un taglio netto con il passato e soprattutto fatto cadere un tabu: quello dei giovani. Il neo ct li ha subito lanciati nella mischia, nessuna paura, andando incontro anche a potenziali critiche. È stato così quando ha convocato Zaniolo, è stato così quando ha deciso di lanciare nella mischia dal primo minuto Kean. Grande coraggio, per portare avanti un progetto innovativo che guarda soprattutto al futuro.

La giovane Italia di Roberto Mancini va e soprattutto convince. Perché per farlo non bisogna vincere otto a zero tutte le partite. Per farlo serve carattere e voglia di portare avanti un processo nuovo. Il ct ha messo una linea con il passato e cercato di dare un nuovo inizio. Infatti, si parla tanto di giovani, poi se non li fai giocare a cosa serve? Questa Italia ha tanto futuro. Euro 2020 è loro, in vista del mondiale 2022, nel quale molti avranno raggiunto la giusta maturità e saranno pronti.

Gli azzurri partono bene in vista del primo obiettivo di questo biennio: qualificarsi per il prossimo europeo, con la certezza di potersela giocare anche contro le altre. Questa Italia non ha paura di nessuno: davanti ha un grande futuro. Il lavoro del ct Mancini si sta vedendo, con la consapevolezza che c’è ancora tanto da fare e che questo gruppo ha tanti margini di miglioramento. Ora sotto con il Liechtenstein per mettere in classifica altri tre punti.

Commenti

Kean: "Pronto ad altri record". E Barella: "Sono libero mentalmente"
DIRETTA GIRONE C - Segui il livescore su TuttoMatera.com della trentaduesima giornata di campionato in tempo reale