Tutto Calcio

NAZIONALE - Mancini: "Bravi a metterla sui binari giusti. Il riscatto? Tutto merito dei ragazzi"

Redazione TuttoMatera.com
15.11.2019 23:20

Il ct Roberto Mancini, FOTO: FIGC.IT-CLAUDIO VILLA

"È stata un’ottima Italia. Sapevamo che la Bosnia Erzegovina non aveva nulla da perdere ma resta sempre una squadra molto forte con giocatori di qualità. Noi, siamo stati molto bravi a mettere la partita sui binari giusti". Questo il commento del ct Roberto Mancini subito dopo la vittoria che i suoi ragazzi hanno conquistato contro i bosniaci che non fa altro che accrescere i numeri e i record degli azzurri che ad un anno non si fermano più.

SU POZZO: "Ricordiamo che lui ha vinto ben cinque trofei con la Nazionale, tra cui anche due mondiali. Da questo punto di vista, che la cosa che più conta, c’è ancora tanta strada da fare. Certo, aver superato il record di un mito come lui fa davvero piacere".

SUL RISCATTO: "Questo è il calcio. A volte i risultati sono inaspettati che arrivano anche quando la squadra non merita. In questo anno e mezzo sono stati molto bravi i ragazzi. Abbiamo impostato un lavoro diverso e le cose sono andate per il verso giusto".

SULLE SCELTE: "Ho inserito Tonali al posto di Zaniolo perché quest’ultimo gioco in un altro ruolo e noi serviva un giocatore diverso in quella zona del campo. È andato molto bene, non è ancora Verratti ma deve crescere".

SUI SINGOLI: "Inutile parlarne, hanno giocato davvero tutti bene".

SUL NODO-CENTRAVANTI: "Speriamo che i nostri attaccanti continuino a segnare tutti anche nei prossimi mesi".

SUI DIFETTI: "Negli ultimi quindici minuti ci siamo abbassati troppo. Quando si è stanchi bisogna difendere più alti, altrimenti si rischia di riaprire partite già chiuse".

NAZIONALE - Tris anche alla Bosnia Erzegovina: l'Italia non si ferma più e stampa il decimo successo di fila. La cronaca
COPPA ITALIA HOCKEY - Verso la settima giornata: Roller Matera di scena a Salerno. La Pattinaggio Matera nella tana della capolista