News

Matera nel mirino di tutti: da Ghirelli a Tommasi, il messaggio è sempre il solito. Fra Titanic e mancato buonsenso: le note

Roberto Chito
27.12.2018 14:47

La maglia del Matera, foto: Fonte Web

Dopo le parole di Umberto Calcagno, vice presidente dell’Aic, sono arrivate anche quelle di Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro e di Damiano Tommasi, presidente dell’Aic. In queste ore, il Matera è sempre più bersaglio da parte di tutti che non fanno altro che dare addosso alla società lucana dopo aver mandato in campo la Berretti ieri pomeriggio contro la Reggina.

Ghirelli, ha paragonato la situazione del Matera a quella del Titanic. Per il massimo dirigente della Lega Pro, in questi anni non si guardava ciò che stava accadendo in casa biancoazzurra, facendo finta che andava tutto bene. Poi, Ghirelli punta il dito per le vicende accadute in estate. Infatti, la Lega Pro, aveva proposto di escludere le società con la fidejussione Finwrold dal campionato, salvo poi avere il rifiuto da parte di Fabbricini, allora commissario della Figc. E per quanto riguarda la garanzia presentata in passato, bisogna aspettare le decisioni della Corte Federale d’Appello attraverso il proprio dispositivo.

Tommasi, invece, attraverso un tweet ha voluto ribadire il concetto di Calcagno. Per l’ex centrocampista della Roma, la società guidata da Rosario Lamberti è andata contro ogni diritto dei lavoratori. Nel suo messaggio, Tommasi ha ribadito che il Matera non paga gli stipendi e va contro ogni logica sportiva e contro il buon senso. Peccato, che lo stesso è mancato diverse volte con i biancoazzurri. Insomma, per l’Aic, il Matera doveva perdere a tavolino. Questa, doveva essere la loro vittoria.

Commenti

Calcagno: "Il Matera va contro lo statuto dei lavoratori. Parliamo di un disastro annunciato ma non ci saranno più casi del genere"
Danza: "Con me in campo non sarebbe andata così. Tifosi? Io qui adottato: un solo consiglio"