Primo Piano

Quando finirà il silenzio? Matera, la stagione è appena cominciata: tante le domande adesso

Roberto Chito
02.07.2018 22:55

Il patron Saverio Columella, foto: Emanuele Taccardi

È ufficialmente partita la nuova stagione ma in casa biancoazzurra regna ancora tanto silenzio. Il Matera può programmare il nuovo campionato, dopo che nell’ultimo weekend è stata perfezionata l’iscrizione. C’è tanto da fare, visto che la stagione 2018-19, per i biancoazzurri sarà una sorta di ricostruzione, considerando i pochissimi giocatori in organico e le tante partenze per fine prestito e per scadenze. A questi poi, bisogna aggiungere anche la mancanza di un allenatore che non è stato ancora nominato ad un mese e mezzo dal divorzio con Gaetano Auteri. Una successione non imminente anche se la settimana che è partita potrebbe essere importante, se non fondamentale da questo punto di vista. Essendo ad inizio luglio, la scelta del nuovo tecnico è l’elemento fondamentale per poter ripartire al meglio. In ogni caso, in casa Matera, la programmazione della nuova stagione sembra andare a rilento. Il patron Saverio Columella, però, ha sempre abituato tutti a lavorare sottotraccia e non è escluso che stia facendo la stessa cosa anche in questo momento. Purtroppo, non è arrivata nessuna comunicazione dal club di Via La Croce. Una consuetudine, considerando i modi di fare dei dirigenti biancoazzurri, sempre restii nel comunicare. I tifosi biancoazzurri, in ogni caso, attendono con ansia di scoprire quali saranno i primi passi da compiere per la stagione 2018-19. Nemmeno sulle date del ritiro si sa qualcosa, considerando anche che ad inizio agosto partirà ufficialmente la stagione con la Coppa Italia. Poi, a fine mese ci sarà il campionato. Ovviamente, non si può partire per il pre campionato se non si ha una rosa di giocatori, e soprattutto un allenatore. I tempi, però, sono davvero stretti, visto che da quando è finito il campionato, si è mosso davvero pochissimo sotto il profilo tecnico. Da capire poi, soprattutto quali saranno gli obiettivi per questa nuova stagione. Tanti, infatti, sono gli interrogativi sul nuovo corso biancoazzurro che non è ancora partito del tutto: al momento c’è l’iscrizione al campionato, ma non si sa quale ruolo reciteranno i biancoazzurri in questo torneo. Da parte del patron Saverio Columella regna il silenzio. Chissà se l’imprenditore altamurano tornerà a parlare a Città e tifosi dopo le vicissitudini degli ultimi mesi, magari per poter chiarire quanto successo, metterci una bella riga e ripartire. Matera è pronta a farlo, e da questo punto di vista non c’è alcun rancore. Le difficoltà sono state comprese, anche se sotto questo aspetto una comunicazione in più non sarebbe guastata. Purtroppo, con il modo di fare di questa società bisogna conviverci, aspettando il momento buono per poter capire quali saranno le novità. Columella, dopo aver cercato di allargare la base societaria, e soprattutto provato a cedere il club, continuare da solo l’avventura a capo della società biancoazzurra. Secondo quanto rivelato dall’avvocato Ripoli, dopo il summit con quest’ultimo, il massimo dirigente avrebbe diramato un comunicato stampa o convocato una conferenza stampa per comunicare la decisione. Nessuna delle due cose sono state fatte. Columella, però, ha risposto prima pagando gli stipendi, rispettando la scadenza del 26 giugno. Poi, iscrivendo la squadra al campionato. Tutto questo, lascia dedurre che sia proprio lui a finanziare questo campionato. Magari, con qualche aiuto. Difficilmente ci sarà qualche socio con lui. Però, potrebbe essere percorso un’altra strada. Come quella del supporto di alcuni partner pronti ad affiancarlo sottoforma di sponsor. Magari cercando di coinvolgere quei soggetti che non erano interessati ad entrare in società ma che non avrebbero avuto problemi a garantire la sponsorizzazione. In ogni caso, sono solamente ipotesi. Al due luglio, il Matera si trova senza allenatore e solamente con dei giocatori in organico. Senza data del ritiro e senza risposte sul prossimo campionato. Quando finirà il silenzio? È un po’ la domanda che si fanno tutti.

Commenti

Diario Mondiale - Belgio, che paura: rimonta e quarti di finale. Brasile, nessun problema
Buongiorno Mercato - Trapani, si pensa ad un ritorno. Reggina, diverse operazioni concluse. Rende-Vibonese, duello per un portiere. Virtus, sfuma una punta?