Sala Stampa

Scienza: "Avute dieci palle gol, bisognava sbloccarla prima. Matera? Ecco cosa penso"

Redazione TuttoMatera.com
02.12.2018 22:24

Il tecnico Giuseppe Scienza, foto: Gabry Latorre

"Questa era una partita come quelle giocate contro Catania, Catanzaro e Trapani in cui non siamo riusciti a sbloccare il risultato. L’eccezione, però, è che oggi siamo riusciti a farlo nonostante l’avversario e di diverso valore". È il commento del tecnico Giuseppe Scienza, subito dopo la vittoria ottenuta contro il Matera questo pomeriggio.

Il tecnico dei biancoverdi, analizza la partita, dicendo: "Di fronte avevamo un Matera battagliero e che giocava con tanta grinta. In questo momento, il mio Monopoli è a venti punti in classifica. Si tratta di un discreto bottino. Ma c’è un rammarico. Noi abbiamo avuto dieci occasioni ghiotte per fare gol. Non siamo stati bravi a sfruttarle. Questo, a lungo andare potrebbe diventare un difetto pesante. La classifica, rispecchia sempre pregi e difetti di una squadra. E noi come difetto, abbiamo proprio questo fattore: cioè la difficoltà a sbloccare le partite".

Poi, Scienza analizza un aspetto molto importante: "Posso dire che il bicchiere è mezzo pieno. Sabato si è sbloccato Mendicino. Mentre oggi è toccato a Gerardi. E, soprattutto, stato tornando al meglio Sounas che quando è nelle migliori condizioni è sicuramente un giocatore importantissimo. Quando saremo al completo avremo le idee più chiare sul campionato che possiamo disputare".

Commenti

Le pagelle - Matera, il migliore e il peggiore del match di oggi
Girone C, i match delle 20.30 - Casertana, arriva il bis: espugnato Rende, è la svolta alla stagione? Derby siciliano, pari fra sorrisi e rimpianti. I risultati