Sala Stampa

Lamberti: "Matera, aggiriamo gli ostacoli. Vertenze? Ecco la situazione"

Roberto Chito
25.07.2018 19:25

Il presidente Rosario Lamberti, foto: Sandro Veglia

"Noi abbiamo sempre il sorriso sulla faccia, però, le difficoltà che stiamo incontrando in questi primi giorni sono tante. Devo ringraziare tutto lo staff dirigenziale che sta lavorando alacremente in queste ore. Sappiamo che quando si acquisisce un club non si sa mai quello che si trova. Noi non disperiamo e con entusiasmo andiamo avanti". Sono le parole del presidente Rosario Lamberti nella conferenza stampa di questo pomeriggio.

Il massimo dirigente biancoazzurro, ovviamente, si riferisce alle notizie che stanno circolando in queste ore sul conto del Matera. Dall’Aic, passando per l’Aprilia, fino ad arrivare alle parole dell’ex difensore Angelo. Sicuramente un danno per il club biancoazzurro, come afferma lo stesso Lamberti: "Nonostante dormiamo poco e facciamo 500 chilometri al giorno per essere quotidianamente qui, gli ostacoli da aggirare sono tanti. Sicuramente, queste cose non ci fanno del bene. Soprattutto per quanto riguarda i giocatori che stiamo contattando. Al momento, dobbiamo vincere anche lo scetticismo di questi ultimi e dei loro procuratori che sono preoccupati dal fatto che i loro assistiti rischiano di non essere pagati. Nessuno, però, si è reso conto che a Matera è cambiata la società, che ci sono delle nuove persone. Tutto questo non giova a nostro vantaggio ma stiamo lavorando per battere anche questo scetticismo".

Poi, Lamberti va più a fondo. Dopo le ultime notizie, in Città c’è preoccupazione per quanto possa accadere. Il presidente, è chiaro: "La prima cosa che abbiamo fatto è contattare l’avvocato Chiacchio. A lui mi lega un’amicizia di tanti anni. Esserci affidati a questa figura mi fa stare tranquillo, anche se dobbiamo essere tutti attenti per quanto sta accadendo. Essendo una nuova proprietà, non eravamo a conoscenza di queste questioni. Abbiamo subito interpellato Columella che mi ha rassicurato in merito, dichiarando di aver fatto delle vertenze. Alcune cose, in questo momento potevano essere evitate. Ad esempio le parole di Angelo. Monitoriamo la situazione, sperando che non sia un tiro al bersaglio".

Lamberti, però, come ha fatto nella giornata di ieri, ci tiene a tranquillizzare tutti i tifosi biancoazzurri: "Ci difenderemo in tutte le sedi opportune per tutelare l’immagine del Matera. Abbiamo tanto lavoro da fare, adesso si è aggiunto anche questo problema non da poco. Ripeto: l’avvocato Chiacchio è una garanzia e la sua figura mi fa stare tranquilla. La penalizzazione? Sapevamo già di partire con un -2, adesso non so se questa vicenda porterà ad altro. Siamo vigili e attenti, non sottovalutiamo niente. Non siamo responsabili del dialogo, ma con alcuni giocatori vorremmo prima parlarci per capire quali sono i problemi".

Trasparenza e chiarezza, due fattori di questa nuova proprietà. E il presidente Rosario Lamberti ci tiene a precisare una cosa importante: "Ognuno rispetterà il suo ruolo. Ho detto più volte che sono una persona folle ma non mi vedrete mai sforare nel ruolo di direttore sportivo o allenatore. Sono questioni che non mi competono. Il mio ruolo è fare il presidente e farò il presidente. Ovviamente, spero di rappresentare questa realtà quanto più a lungo possibile. Si sta creando un bel clima e sono felice di questo".

Commenti

Imbimbo: "Molte pedine hanno detto sì. Post Auteri? La penso così"
De Ruggieri: "Con Lamberti incontro piacevole. Lo stadio? Queste le idee"