Mondo Calcio

Serie A, la battaglia sui diritti tv prosegue: due pacchetti per vedere il campionato?

Redazione TuttoMatera.com
09.06.2018 11:30

La telecamera, foto: Fonte Web

Per guardare le dirette in tv o sul web dell'intera Serie A saranno necessari almeno due abbonamenti diversi, salvo accordi commerciali fra gli operatori licenziatari. Lo prevede in sintesi il bando della Lega: in vendita tre pacchetti con esclusive per prodotto ma nessun operatore può acquistarli tutti.

É prevista però la possibilità da parte del licenziatario di uno o due pacchetti, di ritrasmettere le proprie partite sulla piattaforma di un altro broadcaster attraverso accordi commerciali. Gli highlights saranno disponibili in chiaro prima sul web che in tv. Il bando vieta la trasmissione delle azioni migliori e dei gol del campionato prima delle 22 di domenica sulle tv non a pagamento. Questo pacchetto non esclusivo sarà in vendita entro giugno, come quello per gli highlights destinati al web, da trasmettere 3 ore dopo la fine della partita. Resta salvo il diritto di cronaca per la trasmissione dei gol durante i tg. (Fonte: Ansa.it)

   

LA SITUAZIONE

PACCHETTO 5

Numeri di partite in esclusiva: 114

Numero di partite a orari prestabiliti: 8

Base d’asta: 452 milioni.

Media interessati: Sky e Mediapro.

   

PACCHETTO 6

Numero di partite in esclusiva: 152

Numero di partite a orari prestabiliti: 8

Base d’asta: 408 milioni.

Media interessati: Sky e Mediapro.

   

PACCHETTO 7

Numero di partite in esclusiva: 114

Numero di partite a orari prestabili: 4

Base d’asta: 240 milioni.

Media interessati: Mediaset, Tim e Perform.

   

SERIE A SPEZZATINO

SABATO

Una partita: ore 15.00

Una partita: ore 18.00

Una partita: ore 20.30

   

DOMENICA

Una partita: ore 12.30

Tre partite: ore 15.00

Una partita: ore 18.00

Una partita: ore 20.30

   

LUNEDÍ

Una partita: ore 20.30

Commenti

Il ricordo di una giornata storica: Matera, è il punto più alto della tua storia calcistica
Bisceglie, adesso parla Canonico: "Il trasferimento a Bari? Questa è la verità"