Primo Piano

Verso Catania-Matera, cosa succederà? La situazione a poche ore dal match del Massimino

Roberto Chito
22.01.2019 19:50

Una fase di Matera-Catania dell'andata, foto: Sandro Veglia

Di ufficiale non c’è niente. Però, da quanto filtra in casa biancoazzurra, domani sera, ad affrontare il Catania al Massimino non scenderà in campo nessuno. Nemmeno la Berretti. L’anticipazione era arrivata dall’ex ds Damiano Genovese che nella conferenza stampa di questo pomeriggio ha affermato: "La prima squadra continua a scioperare e la Berretti, che ringrazio per la disponibilità mostrata fino ad oggi, non potrà essere presente a Catania per motivi logistici". Dunque, in questo modo, il Matera andrà incontro alla prima sconfitta per 3-0 a tavolino, un punto di penalizzazione in classifica e la conseguente multa. A meno di clamorosi colpi, ma improbabili a questo punto, colpi di scena, la sfida del Massimino non si disputerà. Una situazione davvero paradossale che va avanti da diverso tempo e che comincia ad essere davvero difficile. In caso di ko a tavolino, sarà sicuramente il punto più basso toccato dal Matera nel recente passato. L’inizio di una fine che potrebbe avere come soluzione quella di una morte lenta. Perché dopo tre rinunce, arriverà la definitiva radiazione e tutto sarà finito. Da capire se la rinuncia ci sarà anche in vista della doppia sfida casalinga contro Vibonese e Bisceglie. Da non dimenticare che il prossimo 30 gennaio, il Consiglio Federale che si terrà in Figc potrebbe escludere i biancoazzurri dal campionato in corso. Intanto, in vista della sfida di Catania il Matera non è partito alla volta della Sicilia. E difficilmente lo farà nelle prossime ore. Infatti, nessuna partenza è fissata nemmeno nella mattinata di domani. Catania-Matera, una partita che non dovrebbe giocarsi.

Commenti

Genovese: "Situazione fra presente e futuro. Mio addio? Il motivo"
Catania, la probabile formazione - Sottil pronto a lanciare due neo acquisti dall'inizio: ma queste scelte possono essere rinviate