Campionato

Girone C, la bozza della composizione è pronta: l'unica mossa che può cambiare tutto

Redazione TuttoMatera.com
30.08.2018 12:15

Il pallone della Serie C, foto: Emanuele Taccardi

A 19, o a 18, o addirittura a 20 squadre. E in quest’ultimo caso, sarà veramente una corsa alla Serie B senza precedenti. In attesa della sentenza del Collegio di Garanzia del Coni, si comincia anche a fantasticare su quello che dovrebbe essere il Girone C per la stagione 2018-19. Una bozza, a Firenze, negli uffici della Lega Pro c’è già. Constatato che non ci saranno ulteriori ripescaggi, non resta che cominciare a fare le ipotesi.

Infatti, in queste ultime ore di mercato, le società stanno lavorando anche in base a quelle che potrebbero essere le dirette concorrenti per ciascun obiettivo. Partiamo dall’ipotesi più fantasiosa, che potrebbe portare il Girone C a 20 squadre, per una serie di incastri. In questo modo, ci saranno sicuramente Ternana e Teramo. Con i primi pronti a sbaragliare la concorrenza per ritornare in Serie B, anche se si aspetta la sentenza del Coni, e i secondi pronti a giocarsi le chance di salvezza. Il Girone C, infatti, è condizionato da questi due ingressi, che potrebbero andare a stravolgere gli equilibri che si sono già formati. L’ipotesi delle 20 squadre, però, si potrebbe materializzare esclusivamente nel caso in cui ci saranno ripescaggi.

Invece, un Girone C a 18 o 19 squadre, ci sarà nel caso in cui il Coni lascia le cose così come stanno. Infatti, la presenza di Viterbese e Rieti, viene confermata in tutti e tre i casi. È l’unico modo per poter andare ad inserire la due laziali. Dunque, bisogna solamente rispondere all’ultimo punto interrogativo, dopo la sentenza del Coni. Il Girone C è pronto. Dopo le 14 squadre reduci della passata stagione, le tre neopromosse e l’unica ripescata, si aggiunge una new entry che potrebbe cambiare la storia della corsa alla Serie B.

Commenti

ESCLUSIVA - Ripoli: "Matera, ecco cos'è uscito dalla riunione"
Nuova stagione pronta al via: Under 17 e Under 15, ecco le vostre avversarie