La Giornata

Girone C, Viterbese-Reggina 1-1: Un punto a testa che muove la classifica. Sottili sbaglia i cambi, Cevoli no e Viola risponde a Vandeputte. La cronaca

Redazione TuttoMatera.com
16.01.2019 16:35

Il pallone della Serie C, foto: Fonte Web

A Vandeputte risponde Viola. Botta e risposta fra Viterbese e Reggina nel recupero della terza giornata del Girone C e del primo match del 2019. Entrambe, dunque, continuano a muovere la classifica. Vantaggio nel primo tempo dei laziali che vengono raggiunto nel finale di partita dai calabresi.

Nel primo tempo, la partita è praticamente a senso unico. Infatti, la Viterbese ha almeno quattro occasioni per poterla sbloccare subito. Nel giro di due minuti, infatti, ci pensa Confente a salvare i suoi su Saraniti e Vandeputte. Dopodichè, un’altra grande occasione capita a Sini. La rete che sblocca la partita, arriva al 34’ con Vandeputte che riesce ad insaccare dopo una bell’azione corale della sua squadra con cinque contro due. A fine primo tempo, al 39’ un’altra chance capita a Saraniti con Confente sempre attento. La Reggina, si fa vedere nel finale con Marino e Zibert che sono poco precisi.

Nel secondo tempo, invece, qualcosa cambia: perché la Viterbese non riesce più a creare le occasioni avute nel primo tempo. La Reggina tiene botta e a dare la svolta alla partita sono i cambi. Sottili, commette il clamoroso autogol di togliere dal campo Pacilli e Saraniti, i migliori della sua squadra. Cevoli, invece, lancia nella mischia Viola che a dieci minuti dalla fine realizza il pareggio, regalando alla Reggina un punto davvero importante.

Commenti

Sicula Leonzio, la missione riscatto comincia da Matera: Torrente al lavoro per risolvere la crisi aspettando innesti. E Pane blinda la porta
Dalla fidejussione alla squadra: Matera, il momento della verità e delle risposte è arrivato