Sala Stampa

Ricci: "Fatto sempre bene finora. Il gol? Felice, ma per due motivi"

Roberto Chito
24.11.2018 20:40

Il centrocampista Manuel Ricci, foto: Giovanni Pappalardo

"Il gol è solamente per una statistica personale anche se per un giocatore è sempre un bel segnale. Alla fine però, la cosa più importante è il gruppo e soprattutto cercare di portare a casa più punti possibili al di là di chi segna". Sono le parole di Manuel Ricci che questo pomeriggio ha realizzato la terza rete stagionale in maglia biancoazzurra.

Questo 4-4-2 sembra essere perfetto anche per Ricci che comunque nella ripresa, ha agito da trequartista. Il centrocampista, poi, continua: "Abbiamo fatto sempre bene con qualsiasi disposizione tattiche che abbiamo adottato. Capita che a seconda delle partite ci sono delle letture diverse, nelle quali alcuni giocatori devono sacrificarsi di più. Questo accade perché la partita te lo chiede. Per questo, fai meno inserimenti. Sinceramente, questo nuovo modulo mi permette di stare più alto e di attaccare meglio lo spazio. Quest’oggi l’ho fatto in entrambe le reti segnate. Nella prima ci sono riuscito a buttarla dentro. Nella seconda no, perché l’ho presa male. Il resto, però, l’ha fatto Scaringella".

La vittoria conquistata contro il Siracusa ha messo in mostra anche un bel Matera, forse uno dei migliori finora anche se Ricci non la pensa proprio così: "In verità, lo siamo stati anche in altre occasioni. Abbiamo fatto un’ottima prova anche contro la Casertana ma abbiamo portato a casa un punto. In altre invece, addirittura nessuno. Sinceramente faccio fatica a ricordare un brutto Matera fino a questo momento del campionato. Più che brutto, siamo stati sfortunati in diverse partite".

Commenti

Pazienza: "Illusione dopo il pareggio. Il Matera? Ecco che impressione mi ha fatto"
Le pagelle - Triarico, due assist decisivi. Bangu sopra le righe, ma tutti d'applausi