Le Altre

Rieti, verso il passaggio del club. E il tecnico Cheu spiazza tutti: "Qui grazie a Poulinakis, mi sento in dovere di fare questa scelta"

Redazione TuttoMatera.com
31.12.2018 11:55

Il tecnico Ricardo Cheu, foto: Fonte Web

"Sono venuto in Italia grazie a Manthos Poulinakis. Sono un uomo corretto e a Poulinakis devo molto. Cambiando la società mi sento in dovere di dimettermi". Dopo un quatto a zero, Ricardo Cheu decide di salutare il Rieti dopo l’ormai passaggio di mano ai vertici del club che sarà formalizzato nei prossimi giorni.

Un fulmine a ciel sereno quello del tecnico portoghese che dopo essere stato messo in discussione fra metà novembre ed inizio dicembre, ha inanellato una serie di risultati utili consecutivi, chiudendo a 19 punti in vista della sosta invernale. Quello che doveva essere un nuovo inizio, si trasforma in un’ennesima ripartenza per i laziali. E Cheu, dopo aver analizzato la vittoria ottenuta contro il Matera lancia la bomba: "Vado via con Rieti nel cuore e auguro a questa squadra tutto il meglio, da oggi il Rieti ha un tifoso in più, mi auguro che questo 2019 riservi grandi cose al Rieti, ai reatini e a tutti i tifosi, vado via con la convinzione di aver fatto un buon lavoro".

Da parte della società azzurrogranata nessuna replica. Bocche cucite. Probabilmente, la situazione sarà presa in mano della nuova società. A parlare, però, è sempre Ricardo Cheu che conclude il proprio discorso, dicendo: "Vado via con Rieti nel cuore, da oggi sono un tifoso del Rieti, uno in più, e auguro un bel 2019 a tutti i tifosi, ai reatini. E’ stata un’esperienza bellissima perché amo l’Italia e amo il calcio italiano e per questo ringrazio tutti color che mi hanno accompagnato in questa avventura che porterò sempre nel mio cuore".

Commenti

Highlights Girone C - Rivivi gli otto match della ventesima giornata del Girone C con tutte le sintesi a cura di Serie C Tv
Tanto onore ed orgoglio: In Serie C i baby del Matera sono d'applausi