Primo Piano

MATERA - Consiglio comunale, la proposta resta. La Città ha bisogno di risposte importanti

Roberto Chito
14.11.2019 17:22

Il Comune di Matera, FOTO: TUTTOMATERA.COM

Alla fine il consiglio comunale si è concluso solamente con l’onorificenza ai Vigili del Fuoco. Per quanto riguarda la proposta avanzata da Tommaso Taccardi, vice-presidente dell’Usd Matera, e ri-proposta anche da TuttoMatera.com, riguardo lo stato del calcio materano non c’è stato davvero nulla. Nemmeno quei consiglieri comunali che avevano accolto questa proposta hanno pensato di metterla al vaglio del consiglio comunale.

Peccato, perché è stata persa un’altra occasione per da parte dell’amministrazione comunale di far valere il proprio interesse per quanti riguarda le sorti del calcio cittadino, soprattutto dopo gli eventi avvenuti in estate. Abbiamo provato ad affiancarci alla proposta di Tommaso Taccardi che ovviamente aveva messo all’attenzione del consiglio comunale il progetto dell’Usd Matera, cercando di coinvolgere anche le altre due società materane come il Città dei Sassi e il Sassi Matera, che benchè non abbiano quel grande seguito rispetto al club di Battilomo-Taccardi, stanno comunque cercando di dare il loro contributo alla ripartenza del calcio materano.

Una proposta che abbiamo lanciato perché tre società calcistiche sono davvero troppe, soprattutto se hanno un progetto importante. Parliamo di Prima e Seconda Categoria e fare una guerra "fra poveri" non conviene a nessuno. La proposta riguarda la prossima stagione, dove il calcio materano deve cercare di ripartire dall’Eccellenza, cercando i presupposti con un club della Provincia per avviare la fusione, o addirittura ripartire dalla Promozione. Un passo che si poteva fare anche in questa stagione. Come? Come hanno fatto a Siracusa.

Il sindaco del centro aretuseo, dopo aver individuato una società, ha fatto richiesta al Comitato Regionale della Sicilia per ammettere il proprio club in Promozione, senza alcun fondo perduto. Peccato che nella Città dei Sassi, in estate, non c’era né società, né tantomeno voglia di ripartire in qualche modo. Per questo, il consiglio comunale ha mancato una grande occasione.

La speranza, visto che comunque di tempo ce n’è è che ci possa essere un’altra occasione per poter affrontare il tema del calcio materano e ridare alla Città una società che la possa rappresentare con un progetto di ripartenza immediata, anche dall’Eccellenza o dalla Promozione.

Perché lo scenario di quest’anno, nonostante le tre società che si stanno davvero impegnando per risorgere dalle ceneri, è davvero desolante. Per questo, l’amministrazione comunale ha il compito di affrontare questo tema dopo il nulla di fatto arrivato in estate.

GIRONE C - Rieti, torna in campo l'ex presidente Curci? Ecco quale potrebbe essere la mossa per salvare il club
RENDE A MATERA - Slitta la prima al XXI Settembre. L'esordio sarà contro una grande?