Primo Piano

Matera sempre protagonista: parte il nuovo progetto di Columella

Roberto Chito
24.05.2018 11:20

Il patron Saverio Columella, foto: Sandro Veglia

Seppur le bocche sono cucite, qualcosa comincia a trapelare. In casa biancoazzurra si sta lavorando alacremente per poter chiudere i conti con la vecchia stagione e aprire il capitolo del futuro. Il patron Saverio Columella, ancora una volta, è pronto a tornare in gioco per poter dare alla sua creatura una nuova faccia dopo le mille difficoltà attraversate in quest’ultima annata.

Un progetto nuovo quello che Saverio Columella dovrebbe avviare nel breve periodo. Con una squadra quasi tutta in scadenza, il patron biancoazzurro guarda avanti, pronto a creare un progetto importante che vedrà il Matera disputare la Serie C per la quinta stagione consecutiva. Continuità importante, e schiarite dopo mesi davvero difficili che fra qualche settimana saranno chiusi nel libro del ricordo e messi definitivamente in archivio. Meglio guardare avanti e pensare all’immediato futuro. C’è tanto da fare in questo momento, soprattutto per la parte sportiva, quella che più interessa ai tifosi biancoazzurri.

Gran parte della squadra di questa stagione è in scadenza, Auteri in primis. Le speranze di vederlo ancora una volta panchina biancoazzurra, di ora in ora, si stanno sempre più riducendo. D’altra parte, c’è voglia di voltare pagina anche da questo punto di vista. Perché il progetto Matera non può essere affiancato da allenatori o giocatori. Quelli si sa, vanno e vengono. È importante mettere su una squadra quasi completamente nuova, con un tecnico nuovo e soprattutto, con l’obiettivo di divertirsi e fare bene.

Ovviamente, non bisogna avere nessun assillo di vincere per forza. Anche perché, la parola Serie B, il patron Columella non l’ha quasi mai nominata, tranne nell’inverno 2016, quando i biancoazzurri erano ormai primi e sembravano essere lanciati verso la cadetteria. Per il resto, l’imprenditore altamurano ha sempre tenuto un profilo piuttosto basso, cercando di non illudere una tifoseria che tanto desiderava il ritorno in Serie C e che subito è stata ammiccata da quella Serie B vista solamente quarant’anni fa.

In questo nuovo progetto, Columella non avrà nessuna voglia di fare il passo più lungo della gamba. Sarà comunque composta una rosa importante, pronta a giocarsi il campionato con tutti. Perché il bello del calcio è proprio questo: tutto può succedere e le favorite, molto spesso, sono quelle che più deludono. Il giusto mix fra giovani ed esperti, e magari con giocatori in cerca di rilancio dopo qualche avventura non proprio positiva. Questo il primo passo per la ricostruzione.

Non resta che aspettare maggiori novità da questo punto di vista. Però, nonostante le bocche cucite, in casa Matera qualcosa comincia a muoversi. Il club biancoazzurro, non appena avrà risolte le ultime grane per la stagione 2018-19, comincerà a pensare al futuro, al nuovo campionato da affrontare, e soprattutto ad un nuovo progetto da mettere in piedi con uno spirito diverso. Non cambieranno gli obiettivi: il Matera vorrà essere sempre protagonista.

Commenti

Nazionale, oggi parte il primo raduno di Mancini: altra defezione nel gruppo azzurro
Play off, il sorteggio dei quarti di finale: Sfide suggestive. Si entra nel vivo adesso