Serie A

Chievo e Parma: ecco le richieste della Procura Federale. E in due sperano ora

Redazione TuttoMatera.com
17.07.2018 18:37

Il pallone della Serie A, foto: Fonte Web

L’estate di Chievo e Parma si preannuncia davvero intensa. Non per quanto riguarda gli aspetti del campo, ma per le questioni extra calcistiche che poi ovviamente vanno ad interessare anche le questioni del rettangolo di gioco. Veneti ed emiliani, rischiano il clamoroso ritorno in Serie B.

I primi per le plusvalenze fittizie, i secondi per le intercettazioni alla vigilia della sfida contro lo Spezia. L’estate 2018 del calcio italiano sembra essere ricca di colpi di scena. Oggi, la Procura Federale ha presentato le proprie richieste. Per il Chievo, è stata chiesta la retrocessione in Serie B con 15 punti di penalizzazione e ben 3 anni di inibizione al presidente Campedelli. Al Parma, invece, viene sono stati chiesti 2 punti di penalizzazione nell’ultimo campionato, il che metterebbe a rischio la promozione in Serie A.

Ovviamente, queste sono le richieste della Procura Federale. Nei prossimi giorni, o al massimo all’inizio della prossima settimana, ci sarà la sentenza di primo grado. Ovviamente, in caso di retrocessione di Chievo e Parma in Serie B, sono pronte al ripescaggio soprattutto Crotone e Palermo. Una retrocessa e la perdente dei play off. Una situazione in evoluzione nelle prossime ore.

Commenti

UFFICIALE - Tribunale Federale, ecco la sentenza sul Matera
L'indiscrezione - Matera, fitti contatti per il ritorno di un ds. La situazione