Primo Piano

Profumo di spareggio al XXI Settembre: Matera, è il primo esame

Roberto Chito
08.04.2018 01:10

I biancoazzurri in gruppo, foto: Nino Russo

Solamente quattro punti le dividono. La sfida di questo pomeriggio, però, ha il sapore di una prima finale: Matera e Rende si contendono un posto nei play off. E con una classifica così corta, ogni punto perso può davvero essere pesante. Per i biancoazzurri è l’occasione per riscattarsi dopo il ko di Trapani. Una partita condizionata dalle tante defezioni, nella quale, l’undici di Auteri il suo lo ha comunque fatto. Non è bastato ai biancoazzurri per portare a casa un risultato positivo. Ma dalla Sicilia, il Matera non è uscito assolutamente ridimensionato. Qualche cosa buona c’è stata comunque. Ovviamente, adesso bisogna esclusivamente guardare al presente. I biancoazzurri non possono sbagliare in questo momento della stagione. E la sfida contro il Rende è uno degli appuntamenti più importanti di questo finale di stagione. Uno scontro diretto in ottica play off. Punti davvero pesanti, visto che le distanze sono minime. E ieri, in conferenza stampa, il tecnico Auteri ha indicato la strada da percorrere per poter arrivare al meglio a questo finale di stagione e giocarsi tutte le proprie carte. La sfida di questo pomeriggio, però, potrebbe essere scontata solamente sulla carta. Infatti, il Rende non sta attraversando un momento positivo. Tre sconfitte consecutive e soprattutto due punti conquistati nelle ultime sei partite. E pensare che fino a febbraio, i biancorossi erano una delle formazioni più accreditate per conquistare il quarto posto. Questo calo improvviso, però, non può assolutamente cancellare l’eccezionale campionato che i calabresi hanno disputato finora. Anche perché, l’undici di Trocini vede il quarto posto a soli quattro punti di distanza. E questo piazzamento, è occupato proprio dal Matera che vuole tenerselo stretto. E per farlo, servono ovviamente punti, e soprattutto vittorie. Dopo il ko di Trapani, i biancoazzurri hanno voglia di ripartire il prima possibile. L’occasione giusta sembra essere già questo pomeriggio contro un Rende apparentemente in difficoltà, ma nel calcio sappiamo benissimo che le insidie sono sempre dietro l’angolo. Il Matera, però, deve pensare a tenere questa posizione davvero importante che dovrebbe permettergli di giocarsi i play off da una piazza davvero prestigiosa. Anche perché, se non si esprimeranno gli organi preposti riguardo i due deferimenti, è un po’ un navigare a vista. Ma come ha evidenziato Gaetano Auteri in conferenza stampa, i suoi devono esclusivamente guardare al campo. Serve un Matera più cinico, attento e soprattutto equilibrato. Un Matera che soprattutto nelle difficoltà sa esaltarsi e lo ha dimostrato anche in passato. Un Matera pronto a ritornare alla vittoria per continuare a tenere i propri artigli sul quarto posto. E questo obiettivo, passa soprattutto attraverso il match contro il Rende: al XXI Settembre sarà uno scontro diretto in ottica play off.

    

COSÍ IN CAMPO

Stadio: XXI Settembre-Franco Salerno, ore 14.30.

MATERA (3-4-3): Tonti, Scognamillo, De Franco, Di Sabatino, Casoli, De Falco, Urso, Sernicola, Sartore, Tiscione, Di Livio. A disposizione: Mittica, Gigli, Salandria, Maimone, Taccogna, Cedric, Dellino. Allenatore: Auteri.

RENDE (3-5-2): De Brasi, Sanzone, Cuomo, Pambianchi, Viteritti, Rossini, Laaribi, Franco, Blaze, Ferreira, Ricciardo. A disposizione: Polverino, Marchio, Coppola, Germinio, Boscaglia, Godano, Gigliotti, Piromallo, Felleca, Vivacqua, Novello. Allenatore: Trocini.

ARBITRO: Matteo Gariglio di Pinerolo.

PRIMO ASSISTENTE: Mauro Dell’Olio di Molfetta.

SECONDO ASSISTENTE: Mattia Politi di Lecce.

Commenti

Girone C, verso la 34esima - Turno da brividi: in testa e in coda, vietato sbagliare
Matera, quale undici? E' un rebus. Rende, restano solo due dubbi