Calcio News

Figc, verso l'election day: Tommasi si chiama fuori, ma il fronte di maggioranza punta su Ulivieri. La situazione

Redazione TuttoMatera.com
27.09.2018 09:50

La sede della Figc, foto: Fonte Web

L’alleanza sembrava essere corposa e mai a rischio. Fino a ieri. L’Assocalciatori strappa con il fronte di maggioranza e annulla il 73 per cento che avrebbe eletto il nuovo presidente della Figc al primo voto. L’Aic di Damiano Tommasi non sembra essere riuscito a trovare l’accordo con l altre componenti.

"Dispiace pensare che il calcio debba ripartire con le stesse dinamiche con le quali si è fermato ma con l'ambizione di essere diverso. Purtroppo oggi dobbiamo certificare che il 7e per cento tanto difeso e tanto discusso oggi non c'è più". Con queste parole, Damiano Tommasi rivela la sua decisione. L’Aic, in questo modo rompe con Lega Pro, Lnd e Aia. Il punto sembrava essere chiaro: "Nessuno dei tre candidati alle elezioni di gennaio avrebbe ripresentato la candidatura ma non la pensavamo tutti allo stesso modo".

Tommasi si taglia fuori, ma il fronte capeggiato da Lega Pro, Lnd e Aia, nella giornata di ieri ha incontrato Aic di Renzo Ulivieri. Nonostante quest’ultimo non era presente all’incontro, il percorso sembra essere tracciato. "L'incontro è risultato di estrema positività": in sostanza sarebbe stato trovato l'accordo. Alla riunione non ha preso parte l'Aic, ma i partecipanti hanno "condiviso che il percorso individuato rimane aperto alle altre componenti".

Commenti

Serie A, la sesta giornata: Riscossa Roma, che poker. Vincono tutte le grandi: il mercoledì perfetto
UFFICIALE - Il Tar ha deciso: altra doccia fredda per le formazioni ripescabili