Le Altre

Trapani, quale futuro per i siciliani? Tre opzioni al momento. La situazione

Redazione TuttoMatera.com
09.07.2018 18:30

La maglia del Trapani, foto: Fonte Web

Tre opzioni per il futuro del Trapani. Un futuro che sembra avere un punto interrogativo ma che non sembra essere a richiesto. La prima: iscrizione in Serie C e cessione del club. La seconda: cessione del club nelle mani del sindaco. E la terza: iscrizione dell’attuale proprietà ma progetto ridimensionato rispetto alla scorsa stagione.

E proprio quest’ultima ipotesi sembra essere quella più plausibile. Questi i principali dettagli della lunghissima conferenza stampa di questo pomeriggio in casa Trapani, durata quasi due ore, indetta dall’amministratore unico Paola Iracani, insieme al sindaco della Città siciliana. Sono state tracciate le linee guida fra presente e futuro. E proprio quello che verrà è il principale interrogativo in casa Trapani. Il club, comunque, resta sempre in vendita, visto che i granata, attraverso un comunicato stampa, entro il 12 luglio aspettano offerte per la cessione del club.

Difficilmente, però, ci sarà il passaggio di consegne. E così, prende sempre più piede il Piano C: il Trapani è pronto a liberarsi dai contratti più onerosi, liberando i pezzi pregiati. Stesso discorso dovrà essere fatto con il tecnico Calori, ancora sotto contratto per la stagione 2018-19. Granata che potrebbero sposare la linea verde, beneficiando dei contributi e ridurre al massimo le spese.

Commenti

Juve Stabia, il colpo di scena più desiderato: ecco la mossa del patron Manniello
UFFICIALE - Matera, altro saluto: un portiere va in una big del torneo