Campionato

Girone C, passi falsi in vetta. Porte girevoli nei play off: è tutto aperto

Redazione TuttoMatera.com
23.03.2018 11:07

Il pallone della Serie C, foto: Fonte Web

Nessuna delle due approfitta del passo falso dell’altra. E in vetta, resta tutto invariato. Il Lecce poteva allungare, il Catania poteva accorciare. Entrambe, però, si fermano sul pari. I giallorossi, vengono bloccati dalla rimonta della Fidelis Andria che porta a casa un punto importante in chiave salvezza. Gli etnei, invece, impattano contro il Bisceglie che si porta prepotentemente in zona play off. E dietro c’è il Trapani, che grazie al derby vinto contro l’Akragas agguanta addirittura il secondo posto, raggiungendo a pari punti il Catania. Subito dietro, Siracusa e Juve Stabia. Le vespe ne approfittano dello scontro diretto vinto contro il Matera, che perde ben due posizioni, e insieme agli aretusei, che la spuntano sulla Paganese, si prendono il quarto posto. Altro passo falso del Rende che perde contro la Sicula Leonzio che balza in zona play off, confermando il capolavoro fatto da Diana fino a questo momento. Torna alla vittoria, invece, dopo tanto tempo il Cosenza. La formazione di Braglia, la spunta sul Racing Fondi sempre più penultimo, e può cominciare questo rush finale al meglio. Uno a uno, invece, fra Catanzaro e Virtus Francavilla: punto che non serve praticamente a nessuno, se non a muovere una classifica ancora bloccata. Colpaccio, invece, nel posticipo di ieri per la Reggina. Vittoria sulla Casertana che in due giorni entra ed esce dalla zona play off: ma la strada è ancora lunga.

Commenti

Nazionale, Buffon: "Nessuna passerella, qui con un grande entusiasmo"
Girone C, le formazioni top e flop dopo la trentunesima giornata