Primo Piano

USD MATERA - Chisena: "Altra battaglia a Stigliano. Il gruppo? Tutti hanno mentalità"

Roberto Chito
16.11.2019 12:15

Il tecnico-giocatore Tonio Chisena, FOTO: TUTTOMATERA.COM

"Ci aspettiamo una partita combattuta come lo sono tutte. Andremo a giocare su un campo in terra battuta e le condizioni metereologiche portano ancora pioggia. Però, nonostante queste avversità siamo fiduciosi e andremo in quel di Stigliano per affrontare un’altra battaglia con l’obiettivo di ottenere il massimo". Sono le parole di Tonio Chisena, tecnico-giocatore dell’Usd Matera che presenta la seconda trasferta consecutiva della sua squadra che domani sarà di scena in quel di Stigliano prima del turno di riposo.

SULLA PARTITA: "Siamo pronti a fronteggiare qualsiasi situazione. Come caratteristiche di squadra e per il gioco che prediligiamo, giocare su un sintetico, o su un campo in erba, è sicuramente meglio per noi. Però, come dico spesso: dobbiamo calarci nella categoria sotto tutti i punti di vista. Anche a Stigliano, al di là delle condizioni di campo o metereologiche, andremo per fare la nostra partita".

SUL CAMPIONATO: "Da Calvello siamo tornati con la consapevolezza che questo torneo va giocato sempre, in ogni partita. Dal punto di vista della determinazione, i ragazzi hanno dimostrato di avere una crescita ulteriore".

SUL GOL SUBITO: "In verità, devo dire che quello del Calvello è stato anche un bel gol. Però, dobbiamo cercare di lavorare anche per poter migliorare su questo tipo di situazioni e sull’attenzione".

SUL GIOCO: "Prediligiamo molto il gioco sugli esterni. Non a caso, sono loro i primi ad essere sostituiti durante le partite proprio perché danno tanto. Tutti hanno ormai acquisito la mentalità giusta per approcciare la partita. Abbiamo giocatori molto validi, in questa squadra non ci sono titolari. Chiunque viene chiamato in causa, o dall’inizio o a partita in corso, dà sempre il massimo".

USD MATERA - Ferrullo: "Vogliamo dare la prima spallata al torneo. I tifosi? Sono unici"
CITTÀ DEI SASSI - Domani di scena a Viggianello. Angelino: "Sarà un'altra battaglia"