Avversario

D'Angelo: "L'arbitro ha sbagliato davvero tutto. Auteri? La mia idea"

Roberto Chito
18.12.2017 00:08

Il tecnico dei falchetti Luca D'Angelo, foto: Emanuele Taccardi

Tanta amarezza per la Casertana che avrebbe meritato quantomeno un pareggio. Lo ha anche detto Auteri e da qui parte la disamina di D’Angelo: "Lui è il miglior tecnico della categorie e ha detto cose giuste. Avremmo meritato almeno il pareggio. Altri allenatori, invece, dopo una vittoria avrebbero detto il contrario. Ha dimostrato grande sportività ma non c’erano dubbi".

E dubbi, Luca D’Angelo sembra non averne nemmeno sull’operato dell’arbitro, sul quale, il tecnico dei falchetti non le manda a dire: "Oggi non era assolutamente in giornata ma ci può stare. Nei tre episodi decisivi della partita, ha commesso tre errori. Il rigore dato a loro non c’era perché era simulazione. Il rigore, però, c’era per noi per il fallo su Rainone. E non c’era nemmeno l’espulsione di Strambelli, perché non ha toccato Lorenzini. Detto questo, dispiace per i nostri tifosi che sono stati mortificati da un arbitraggio non all’altezza e che si è reso protagonista di un arbitraggio orribile".

D’Angelo, infine, traccia un piccolo bilancio: "I quindi punti conquistati al termine di questo girone d’andata sono sicuramente pochi nonostante la crescita che c’è stata sotto la mia gestione. Anche a Matera, la prova è stata ottima anche se il problema gol continua a persistere. Per questo, non abbiamo perso per colpa dell’arbitro. Però, se tiriamo in porta tante volte e non riusciamo a segnare, qualcosa non va. Ora pensiamo a fare bene queste due partite".

Commenti

Auteri: "Sofferto come non mai. Ecco cosa non mi è piaciuto dei miei"
Le pagelle del Matera: il migliore e il peggiore del match di quest'oggi