Calcio News

Ventura: "Ora voglio ripartire. L'azzurro? Ferita aperta ma totale fiducia in Mancini"

Redazione TuttoMatera.com
03.09.2018 13:45

L'ex ct Giampiero Ventura, foto: Fonte Web

"È difficile smaltire la delusione, quanto successo è qualcosa di epocale. Mi hanno sempre insegnato che nel calcio si vince in 11 e si perde in 11: sono una persona con la coscienza a posto e professionale". A parlare è Giampiero Ventura, ex ct degli azzurri che a quasi un anno dal 3-0 contro la Spagna, che aprì la ferita azzurra, torna a parlare.

A Radio Anch’io Sport, l’ex ct degli azzurri, però, dice anche la sua sul nuovo corso della Nazionale che debutteranno nella Nations League contro Polonia e Portogallo: "La seguirò con passione, da grande tifoso, l'azzurro per me è un valore che pesa. Spero che Mancini abbia la possibilità di lavorare su un materiale che c'è. I nostri giovani giocano poco e fanno poche coppe internazionali, però continuo a sostenere che c'è un'infornata incredibile di potenziali grandi talenti, e quando inizieranno a esprimersi sarà un bene per il futuro dell'Italia".

Ventura, non ha più voglia di restare ai box: "Ho voglia di ripartire da una nuova avventura, è stata una lunga estate per me, ma ho ritrovato l'adrenalina. Sento la necessità interiore, un desiderio feroce di dimostrare ancora tanto. Ho ricevuto un'offerta concreta dalla Serie A, abbiamo discusso, poi però ci siamo fermati. Ho voglia di fare calcio e di dare risposte, se ci fosse la possibilità partirei anche dalla Serie B".

Commenti

Gaudiano: "Chiarimenti necessari. Matera, facciamo squadra ora"
Nazionale, Mancini: "I pochi italiani un problema. Ripartiamo con idee chiare"