Gli Azzurri

Nazionale, parla Mancini: "Le partite vanno vinte sul campo, ci saranno problemi. Le avversarie? Importante continuare sulla strada del gioco. Squadra quasi fatta"

Redazione TuttoMatera.com
03.12.2018 10:45

Il ct Roberto Mancini nel post sorteggio, foto: Figc.it

"L’obiettivo era evitare la Germania ed è andata bene. Ma ora le partite vanno vinte, anche in ottica ranking, e ce ne saranno di problematiche". Sono le parole del ct Roberto Mancini, subito dopo il sorteggio di ieri mattina che ha deciso i Gironi di qualificazione in vista di Euro 2020.

Mancini, poi, analizzando le rivali che da marzo a novembre gli azzurri si troveranno di fronte, afferma: "La Finlandia non la conosciamo, la Bosnia Erzegovina è forte. L’importante è continuare sulla strada del gioco. Abbiamo ritrovato l’amore dei tifosi. C’è stata la rinascita con i giovani dopo la delusione mondiale. Puntiamo a qualificarci e ad andare fino in fondo nella fase finale. Credo che il futuro sia nostro. Le scelte? La squadra è quasi fatta. Le porte sono aperte a tutti, nessuno è fuori. C’è chi può entrare e rientrare, ma in gran parte questi sono i nomi".

Da risolvere, soprattutto il problema gol. Mancini è sicuro: "Arriverà. Siamo anche stati sfortunati, ma di occasioni ne abbiamo create tantissime. Il tridente rotante e la manovra con tanto possesso palla erano idee che avevo in mente fin dall’inizio, ma abbiamo avuto poco tempo. Recuperando Verratti è stato più facile sviluppare un gioco tecnico con tante linee di passaggio".

Commenti

Verso Euro 2020 - Italia, meglio di così non poteva andare: non c'è la Germania ma Dzeko e Pjanic. Girone abbordabile: vietato e impossibile fallire. Ecco i Gironi di qualificazione
Spunti dal Girone C - La Juve Stabia prende il largo: primo tentativo di fuga? Le altre steccano. Corsa salvezza infuocata: sì, ma quante ne retrocedono? Risultati e classifica